A giugno a Chieti Forumed 2011

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1462

CHIETI. Al via seconda edizione del Forum biennale del Mediterraneo.

L'Abruzzo torna protagonista della scena economico-istituzionale internazionale, con l'organizzazione della seconda edizione di Forumed (Forum biennale del Mediterraneo), principale appuntamento regionale dedicato alla promozione degli scambi commerciali e della cooperazione tra le diverse realtà territoriali dell'area euro-mediterranea.

Promosso dall'assessorato allo Sviluppo Economico, l'importante evento si terrà dal 27 al 30 giugno presso il Centro espositivo della Camera di Commercio di Chieti.

Numerose le novità di questa edizione 2011 di ForuMed, che ruoterà intorno ai temi del networking e della conoscenza quali chiavi strategiche fondamentali per favorire attività di collaborazione con l’estero e processi di internazionalizzazione delle imprese.

«Intendiamo rafforzare - ha dichiarato il vice presidente e assessore allo Sviluppo Economico della Regione Abruzzo - il proficuo percorso iniziato due anni fa con la realizzazione del primo Forumed, esperienza che ha fornito le basi per la successiva stipula di rilevanti intese con specifici Paesi e territori dell'area mediterranea, utili allo sviluppo dei rispettivi sistemi produttivi, e per l’organizzazione di iniziative formative e di sensibilizzazione ad esso collegate volte a supportare la propensione internazionale delle nostre imprese. Quest'anno vogliamo porre l'attenzione sull'importanza di fare sistema a tutti i livelli e fra tutti gli attori in campo - ha proseguito - e sul condividere conoscenze approfondite riguardo i Paesi e i mercati di riferimento, spingendoci anche oltre il bacino del Mediterraneo fino a includere realtà territoriali dell'Europa orientale, come Russia e Romania, con cui la Regione Abruzzo ha già portato avanti diversi progetti».

Quattro le giornate dedicate alla manifestazione (due in più rispetto all'edizione precedente), per consentire una maggiore articolazione dei lavori e facilitare le opportunità di contatto con gli interlocutori esteri.

Accanto a una prima giornata maggiormente dedicata agli aspetti istituzionali che, con la presenza di numerose autorità ed ospiti di livello internazionale, nazionale e regionale, incoraggerà certamente la predisposizione di ulteriori accordi tra l'Abruzzo e le aree territoriali ospitate, le tre giornate seguenti vedranno al centro delle attività le aziende impegnate a internazionalizzarsi, che potranno così beneficiare delle possibilità concrete messe a disposizione.

In particolare, per le imprese, il programma dei lavori prevede: una serie di incontri e contatti bilaterali su appuntamento con interlocutori stranieri, per favorire la costruzione di partnership e generare opportunità d'affari; un supporto diretto fornito da esperti presenti in sede volto a facilitare i processi di internazionalizzazione verso aree e Paesi selezionati; sessioni tematiche in cui verranno condivise esperienze tangibili di networking internazionale, grazie alla presenza di reti di successo già operanti nello scenario euro-mediterraneo. 

25/05/2011 11.20