Sistri, «Il clic day? un fallimento»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2943

ABRUZZO. Un sistema avvenieristico costato moltissimi soldi che ha un cuore abruzzese e che ormai è in dirittura di arrivo.

Dopo numerose proproghe dal primo giugno dovrebbe partire il sistema di tracciamento satellitare dei rifiuti che dovrebbe gestire, censire, tracciare tutti i rifiuti della penisola grazie ai satelliti e a sistemi di  tracciamento di gps. Un sistema complesso e oscuro sul quale il governo ha persino posto il segreto di Stato e che ha generato una serie di polemiche ed anche alcune inchieste giudiziarie si stanno occupando del progetto.

Del Sistri si sono occupati anche i dipendenti di Abruzzo Engineering poiché una parte dell’appalto di Finmeccanica gestito dalla controllata Selex è poi stato affidato alla società mista controllata dalla Regione e poi finita in crisi.  

Oggi la Confartigianato Abruzzo esprime forte preoccupazione per l'esito totalmente negativo del click day sul Sistri,  nato nel 2009 su iniziativa del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio.

Secondo gli addetti ai lavori sono ancora troppe le difficoltà per poter passare morbidamente alla nuova gestione che dovrebbe sostituire le vecchie bolle di accompagnamento.

«La prova del nove del Sistri si è rilevata un vero e proprio fallimento – ha detto Daniele Giangiulli, segretario dell’associazione degli artigiani - Nel pomeriggio di ieri abbiamo constatato personalmente il malfunzionamento del  sistema informatico predisposto per il servizio,  ed abbiamo avuto difficoltà anche nel ricevere assistenza. Chiediamo con urgenza la revisione del sistema e della sua operatività o la sospensione dell’entrata in vigore del Sistri. Le nostre imprese non devono essere gravate ulteriormente da procedure burocratiche lunghe e farraginose e non devono rischiare le pesanti multe che il Sistri imporrà alle imprese, soprattutto se la responsabilità del malfunzionamento non è imputabile alle imprese».

Per ora dopo le proroghe si registrano solo il malcontento degli addetti e si attende una pronuncia del governo e del ministero.

12/05/2011 17.17