Il Marocco come opportunità per le imprese abruzzesi

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1748

ABRUZZO. Verso missione politico-commerciale nel paese maghrebino.

Nell'ambito del "Programma Promozionale Unico Regionale 2011 per l'internazionalizzazione delle imprese", la Regione Abruzzo e l'ICE, in collaborazione col Centro Estero, hanno presentato il convegno dal titolo "Marocco: Approccio interculturale e introduzione al mercato", che si è tenuto a Pescara e al quale hanno partecipato 40 aziende abruzzesi appartenenti a diversi settori merceologici.

Il vice presidente della Regione ha sottolineato come la sua azione testimoni «la grande attenzione che dedichiamo all'internazionalizzazione. Per me non rappresenta di certo una meteora. Per questo credo che per il tessuto industriale territoriale si tratti di un'opportunità da non perdere. I rapporti con il Regno del Marocco, perlatro già ottimi - ha proseguito - si rafforzeranno ulteriormente, alla luce della nostra apertura verso l'intera area del Mediterraneo, che ci auguriamo a breve possa essere meno agitata, per giungere ad un livello di libero scambio in tutto il bacino. Ci sono, infatti, opportunità d'investimento da non sottovalutare per l'import-export. A fine giugno - ha anticipato l'assessore - avremo il secondo appuntamento di rilevante importanza con i Paesi del Mediterraneo, da cui ci aspettiamo molto. Auspico, inoltre, - ha concluso - l'organizzazione di una visita istituzionale-commerciale nel Regno del Marocco, in modo tale da favorire la penetrazione commerciale delle nostre imprese in quel Paese. Ritenendo, infine, che il futuro sia quello dei Poli di Innovazione e delle Reti d'impresa, se le nostre imprese sapranno cogliere le tre T di Tecnologia, Talento e Tolleranza, riusciranno senz'altro a confrontarsi al meglio anche in quei mercati».

15/04/2011 7.20