SDOPPIAMENTO

Snam si fa in due e scorpora Italgas; piano a giugno

Borsa apprezza. Malacarne nega trattative con F2i Reti

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

397

 Snam si fa in due e scorpora Italgas; piano a giugno

MILANO. Snam si fa in due e si prepara a separare Italgas, la società di distribuzione del gas, dalle altre attività del gruppo, ossia il trasporto e lo stoccaggio, che hanno un respiro più internazionale.

La mossa, decisa dal Cda che ha approvato i conti 2015, non punta in prima battuta a favorire un'alleanza ma certo non la esclude. E la borsa apprezza spingendo il titolo in rialzo del 2,88%, migliore performance sul listino principale. ''Non abbiamo sul tavolo opzioni per un partner nella distribuzione del gas'', ha sostenuto l'a.d Carlo Malacarne negando trattative in corso, in particolare, con F2i Reti. ''La separazione ha una valenza strategica e crea valore sia per Snam sia per Italgas'', ha aggiunto riguardo allo scorporo che ha portato a rinviare di tre mesi, a giugno, la presentazione del piano al 2019. Alla stesura provvederà il nuovo Cda nominato dall'assemblea del 27 aprile Prima ci sarà di decidere sullo spin off, attraverso uno studio di fattibilità su una scissione parziale e proporzionale di Snam che avrà come oggetto, in tutto o in parte, la partecipazione in Italgas. In sostanza se verrà scelta la prima opzione i soci di Snam avranno una pari quota anche in Italgas. Quanto poi al trasporto del gas, Snam conferma l'interesse per lo sviluppo all'estero e per crescere in Austria dove è già presente con Tag. "Siamo interessati a qualsiasi opportunità che consenta di massimizzare il valore dei nostri asset. Valuteremo se c'è l'opportunità di creare ulteriore valore per gli azionisti Snam anche in questo caso, ha affermato Marco Alverà, direttore generale di Snam, a proposito di un interesse per Gas Connect Austria, la rete di gasdotti che Omv ha messo in vendita. Il 2015 intanto si è chiuso con un utile netto di 1.238 milioni (+3,3%) e ricavi per 3.649 milioni (+2,3%) e Snam distribuirà un dividendo di 0,25 euro per azione. "Siamo impegnati a mantenere un ritorno elevato e attraente per i nostri azionisti, come abbiamo fatto in passato", ha assicurato Malacarne.