Lavoro 35milioni di euro da governo per ammortizzatori

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1443

ABRUZZO. Il Ministro Maurizio Sacconi e l'assessore al Lavoro, Paolo Gatti, hanno firmato questa mattina a Roma presso il Ministero del Welfare, l'accordo per lo stanziamento di ulteriori 35 milioni di euro.

I soldi arrivano da parte del Governo e sono da utilizzare per gli ammortizzatori sociali in deroga a favore di lavoratori abruzzesi.

Le risorse si sommano ai circa 200 milioni di euro già stanziati dal Governo dall'insediamento della Giunta Chiodi ad oggi.

L'assessore Gatti ha contestualmente convocato il Cicas (Comitato d'Intervento per crisi aziendali e di settore)per il 20 aprile prossimo a Pescara per assumere i provvedimenti conseguenti e necessari, in considerazione del fatto che molti trattamenti a favore dei lavoratori sono in scadenza. Le risorse saranno suddivise per i lavoratori dell'intera Regione (20 milioni di euro) e per quelli della zona del Cratere sismico (15 milioni di euro).

«Prosegue l'ottima collaborazione con il Governo - ha affermato Gatti - che ci consente di dare risposte concrete ai tanti lavoratori abruzzesi in difficoltà. Il ministro Sacconi ha mantenuto fede all'impegno assunto a novembre di proseguire anche per il 2011 sulla linea degli ingenti finanziamenti per gli ammortizzatori sociali in deroga».

«Il sistema Abruzzo - ha proseguito l'assessore - grazie all'ottima collaborazione tra i membri del Cicas, sta utilizzando bene le risorse governative, garantendo la coesione sociale grazie al sostegno economico assicurato a tante famiglie abruzzesi. Continuiamo così - conclude - a fronteggiare la crisi, non solo con queste misure e questi fondi, ma anche grazie all'azione sinergica garantita dalle nostre politiche attive del lavoro e grazie ai tanti progetti con i quali incentiviamo le aziende ad assumere i giovani abruzzesi ed a scommettere sui propri talenti nella creazione di nuove imprese».

13/04/2011 15.47