CIBO ED EXPO

Expo Milano 2015, nasce Expe: il marchio di un territorio

Firmato Protocollo d’intesa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2227

Expo Milano 2015, nasce Expe: il marchio di un territorio

PESCARA. Si chiama Expe, è il marchio di un territorio, quello dalla provincia di Pescara e che lo rappresenterà all’interno della grande vetrina mondiale Expo Milano 2015.
Ed è nato ufficialmente grazie al protocollo d’intesa siglato tra Camera di Commercio di Pescara, Provincia, Comune e Fondazione Pescarabruzzo.
«La nostra provincia, con le sue bellezze e le sue eccellenze- ha esordito il sindaco Marco Alessandrini – non poteva mancare ad un appuntamento internazionale di così grande rilievo come l’Expo – e ci sarà grazie ad un piano di lavoro sinergico che sono orgoglioso di sottoscrivere».
«Oggi inizia un ‘campionato’ che durerà sei mesi e che procede su un doppio binario – ha dichiarato il presidente dell’Ente camerale , Daniele Becci – su di uno percorreranno tutte le iniziative (penso a quelle organizzate dalle Strutture che rappresento, CCIAA e Centro Estero) sul territorio, di promozione e supporto alle nostre imprese, quelle oramai collaudate ed altre in itinere e sull’altro, viaggia Expe per cogliere opportunità importanti, per farsi conoscere ed attrarre il mondo. Per raggiungere questo obiettivo – ha spiegato Becci – è nata, in Regione, una task-force per far si che l’Abruzzo tutto non perda l’occasione di incontrare ben 129 Paesi. Il grande ‘contenitore’ studiato e messo a punto dalla Regione per l’Expo 2015 sarà riempito di tutto ciò che il nostro territorio sa esprimere, e in tema di enograstronomia – ha sottolineato Becci – può offrire molto. Lo scopo ultimo è quello di fare incoming, intercettando ed attirando una parte di mondo che sarà presente a Milano. Le 4 Camere di Commercio d’ Abruzzo – ha aggiunto – stanzieranno, ciascuna, 25 mila euro, risorse che andranno ad aggiungersi ai 2 milioni predisposti dalla Regione».

La Fondazione Pescarabruzzo che curerà, in particolare, la presenza dell’Abruzzo sotto il profilo della cultura e del design.
«Iniziamo con piacere questo lavoro– ha detto Nicola Mattoscio, presidente della Fondazione – ed il nostro contributo, anche grazie all’ISIA(Istituto superiore per le industrie artistiche), sarà quello di presentare Pescara e l’Abruzzo attraverso un’immagine che sappia affascinare i numerosi visitatori dell’Expo 2015».
Grande entusiasmo per Expe è stato espresso anche dal presidente della Provincia, Antonio Di Marco. «Mi complimento con tutti i partner di questa iniziativa ed in particolare con la CCIAA per aver reso fluido un percorso faticoso. La nostra provincia, con i suoi 46 Comuni, vanta potenzialità e tipicità da far emergere. Garantiamo – ha detto – il massimo impegno per veicolare le eccellenze certificate all’interno di quella grande chance mondiale che si chiama Expo 2015».