LO STUDIO

«Il mais ogm è nocivo»

Lo studio shock di un ricercatore francese. L’Ue sospende rilascio autorizzazioni per coltivazione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5352

«Il mais ogm è nocivo»
BRUXELLES. «Sì, gli ogm (organismi geneticamente modificati) sono velenosi e spesso mortali per i ratti».

E’ chiaro e diretto il professor Gilles-Eric Seralini ricercatore di biologia fondamentale e applicata all'Universita' di Caen, nel nord della Francia.
Due anni di indagini da laboratorio condotte su 200 topi hanno portato ad un verdetto quasi inconfutabile: gli ogm hanno un effetto tossico sugli animali e forse anche sull'uomo. Sono tossici in particolare il mais transgenico (il Mon 810 della Monsanto e la patata Amflora della Basf) ed il Roundup (un erbicida molto diffuso prodotto dalla Monsanto).
I risultati della ricerca, già preannunciati sul settimanale francese Le Nouvel Observateur  saranno resi noti nel libro del ricercatore “Siamo tutti cavie” che sarà pubblicato dal 26 settembre.
Intanto anche l’Ue si è mobilitata. Il vicepresidente della commissione agricoltura dell'europarlamento, José Bové, ha chiesto alla commissione di sospendere immediatamente il rilascio delle autorizzazioni per la coltivazione di varietà di mais geneticamente modificato e per l'importazione di mais e soia transgenica.
«Non abbiamo ancora preso visione dello studio», ha detto oggi il portavoce del commissario Ue alla salute John Dalli, «ma sicuramente lo sottoporremo all'esame dell'agenzia per la sicurezza alimentare (Efsa) per trarne eventuali conseguenze».

MORTALE
Già dal 2007 il ricercatore francese ha reso noti alcuni risultati del suo studio attirandosi le critiche di chi lo ha definito un anti-ogm per principio.
Accuse dalle quali si è sempre difeso. «Vogliono farmi passare per un anti ogm a tutti i costi ma non è vero, sono idioti e bugiardi. Io credo nella genetica. E’ su quella che mi baso»
Lo studio ha evidenziato che anche a piccole dosi, l'assorbimento a lungo termine di questo mais, così come del Roundup, agisce come un veleno potente e molto spesso mortale e si manifesta in tumori mammari, sofferenza di reni e fegato.
m.b.