Agricoltura: oltre cento aziende abruzzesi a Vinitaly e Sol

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2232

ABRUZZO. L'assessore Febbo: «promozione importante per nostri prodotti». L'Abruzzo in forze a Vinitaly e Sol.

ABRUZZO. L'assessore Febbo: «promozione importante per nostri prodotti». L'Abruzzo in forze a Vinitaly e Sol.

 Anche quest'anno la nostra regione farà registrare una presenza massiccia nelle due importanti manifestazioni fieristiche, in programma a Verona dal 7 all'11 aprile, con 80 case vitivinicole e 27 aziende di produzione olio.

Proprio la conferma di tanta partecipazione assume una rilevanza particolare alla luce dei tagli al settore operati dalla Finanziaria 2010, come ha spiegato questa mattina l'assessore all'Agricoltura, Mauro Febbo, nel corso di una conferenza stampa di presentazione svoltasi nella sede pescarese della Regione, in Viale Bovio. «La necessità aguzza l’ingegno - ha spiegato Febbo - così ci siamo attrezzati per comprendere con immediatezza il nuovo spirito della Finanziaria, abbiamo coinvolto le aziende e siamo riusciti a utilizzare le risorse comunitarie del Piano di Sviluppo Rurale».

Per la prima volta, infatti, la spedizione alla kermesse veronese è organizzata attraverso le società consortili "Divino Abruzzo in fiera" e "Olio nostro Sol", e coordinata dal consolidato sodalizio tra l'assessorato all'Agricoltura (che opera attraverso l'Arssa) e il Centro interno delle Camere di Commercio d'Abruzzo.

«La promozione è un aspetto determinante per vino e olio - ha proseguito l'assessore - alimenti che io accosto sempre perché dentro loro ci sono territorio e cultura. Noi facciamo promozione all'estero e per tutta l'Italia, ma non disdegno di farla anche internamente dal momento che l'auto-consumo degli abruzzesi non è ancora arrivato ai livelli che meriterebbero i nostri eccellenti prodotti. La partecipazione a Vinitaly e Sol è un passaggio fondamentale per le nostre aziende dal momento che lì si fanno anche contratti, perciò siamo soddisfatti di averla potuta confermare nelle dimensioni. Ovviamente metteremo in bella mostra i nostri prodotti Doc. Si comincerà il 7 aprile con il Cerasuolo d'Abruzzo, il rosato più premiato nella storia del Concorso enologico internazionale, il giorno dopo sarà la volta dei vini bianchi Pecorino, Passerina, Cococciola, Monsonico e Malvasia, mentre domenica 10 aprile spazio al Montepulciano d'Abruzzo che riassume tutta l'eccellenza del nostro territorio».

Nell'intermezzo delle tre degustazioni guidate, sabato 9 sarà giornata dedicata interamente al business con venti buyer provenienti da dodici Paesi che incontreranno i produttori abruzzesi con colloqui personali. Per quanto riguarda il settore olio, l'assessore Febbo parteciperà venerdì 8 aprile (ore 15) al convegno organizzato da Veronafiere e Gambero Rosso per la presentazione della nuova guida "I migliori d'Italia". Successivamente, nel corso di un momento di approfondimento riservato a operatori e giornalisti, verranno fatti conoscere i tre oli Dop abruzzesi, Aprutino-Pescarese, Colline Teatine e Pretuziano Colline Teramane, forti del successo nell'ultimo concorso nazionale, Sirena d'Oro 2011, dove la nostra regione la ottenuto il massimo riconoscimento nella categoria "fruttato leggero". Infine, al Vinitaly sarà presentata una iniziativa della Provincia dell'Aquila sul tema: "Vino e sicurezza stradale".

31/03/2011 17.41