Energie rinnovabili, ditta teatina distribuirà in Italia impianti fotovoltaici galleggianti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3579

Energie rinnovabili, ditta teatina distribuirà in Italia impianti fotovoltaici galleggianti
CHIETI. Sottoscritto l’accordo con la Daiet di Cisternino (Brindisi) che detiene il brevetto dell’innovativo Progetto Loto.

Sarà la Habitat srl di Chieti, realtà impegnata nella consulenza, progettazione e realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, a commercializzare e distribuire a livello nazionale il Progetto Loto, l’innovativo sistema di impianto fotovoltaico ‘galleggiante’ brevettato dalla Daiet srl di Cisternino, in provincia di Brindisi.

Con l’accordo Habitat e Daiet mirano a installare in Italia nel corso del 2011 impianti fotovoltaici galleggianti per conto di privati, aziende ed enti pubblici per una potenza totale di circa un MWp.

L’innovativo sistema, denominato Progetto Loto – per le analogie con il galleggiamento di piante acquatiche e fiori  di loto  -, è in grado di soddisfare i fabbisogni energetici di aziende agricole e consorzi di bonifica siti in prossimità di specchi d’acqua. Inoltre il sistema presenta un elevato grado di integrazione ambientale, non toglie spazio all’agricoltura e riduce l’evaporazione dei bacini stessi. Il primo impianto fotovoltaico galleggiante da circa 20 KWP è stato realizzato in forma sperimentale dall’azienda brindisina nel 2008 in Emilia Romagna mentre un secondo è in costruzione ad Avetrana in provincia di Taranto.  

«L’accordo con Daiet  - commenta Giovanni De Cristofaro, presidente e amministratore delegato di Habitat S.r.l. – rappresenta per la nostra società, da sempre sensibile alle attività di ricerca e sviluppo, l’opportunità di partecipare a un progetto innovativo nel campo delle energie rinnovabili. Il nostro obiettivo è quello di sviluppare commercialmente il Progetto Loto, sfruttando tutte le sue caratteristiche positive, e ci aspettiamo risultati positivi dal mercato italiano».

«Con questo accordo – dichiara Vita Donnaloia, amministratore unico di Daiet S.r.l. - puntiamo a coniugare l’attiva di ricerca della Daiet con l’esperienza pluriennale nella commercializzazione di due aziende che ci supporteranno nella distribuzione del progetto Loto in tutta Italia».

15/03/2011 8.25