Bianchi Vending, Testa incontra i lavoratori e le organizzazioni sindacali

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1942

PESCARA. Il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa, ha incontrato una delegazione di dipendenti dello stabilimento angolano Bianchi Vending.

Con loro anche i rappresentanti della Fiom Cgil Luigi Marinucci, della Uil Luca Piersante, e dell’Ugl metalmeccanici Roberto Di Luca.

Il presidente oltre ad esprimere vicinanza ai lavoratori si è impegnato a richiedere, per la prossima settimana, un incontro con il prefetto D’Antuono per cercare una soluzione all’emergenza occupazionale che riguarda 76 famiglie.

«Dopo la messa in mobilità dei 76 lavoratori – hanno spiegato a Testa i dipendenti Giuseppe Di Gregorio, Fabrizio Grossi e Nicola Lattanzio – l’amministratore delegato dell’azienda ha richiesto il trasferimento del materiale di produzione da Città Sant’Angelo a Bergamo. Una situazione che ci preoccupa perché contraddice quanto annunciato in precedenza dai vertici della Bianchi e perché non si tiene conto dell’incontro che l’azienda avrà con le organizzazioni sindacali nei prossimi giorni proprio per trovare una soluzione. Attendiamo adesso una risposta immediata da parte delle istituzioni e ringraziamo Testa per la disponibilità ad ascoltarci e a sollecitare il prefetto per un incontro».

«La situazione che sta vivendo la Bianchi – dichiara Testa – è preoccupante non solo perché 76 persone rischiano il posto di lavoro ma anche per il territorio che rischia di vedere sparire un sito industriale così importante. Per questo nelle prossime ore incontrerò il prefetto affinché venga fissata una riunione urgente con una delegazione di lavoratori e con le organizzazioni sindacali con la speranza di uscire presto dall’emergenza lavoro che sta vivendo la nostra provincia».

03/03/2011 9.10