Lanciano, bando per il sostegno alle abitazioni in locazione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2218

LANCIANO. E’ stato pubblicato ieri dal Comune di Lanciano il bando di concorso per la concessione di contributi per il sostegno alle abitazioni in locazione per l’anno 2010.

Possono partecipare al predetto bando tutti i cittadini italiani, o di uno Stato aderente all'Unione Europea titolari di contratti di locazione regolarmente registrati riferiti ad immobili ubicati sul territorio comunale. Il bando è inoltre aperto ai cittadini di altro Stato (extracomunitari) in possesso del titolo di soggiorno in corso di validità e del certificato storico di residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella Regione Abruzzo. 
Per poter accedere ai contributi i cittadini devono avere determinati requisiti: residenza nel Comune di Lanciano (riferita al periodo coperto dal contributo); reddito annuo imponibile complessivo del nucleo familiare non superiore all'importo di due pensioni minime Inps (€ 11.901,56), rispetto al quale l'incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 14%; reddito annuo imponibile complessivo del nucleo familiare non superiore a quello "convenzionale" (pari a € 12.923,82), rispetto al quale l'incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24%. 
I limiti di reddito di cui sopra sono innalzati del 25% in presenza di nuclei familiari che includono soggetti disabili con invalidità riconosciuta dalle competenti commissioni Asl, ovvero familiari ultra sessantacinquenni, o disabili. 
Per "reddito convenzionale" s'intende la riduzione di € 516,46 per ogni figlio a carico; analoga riduzione è prevista per ogni altro componente oltre i primi due, fino ad un massimo di sei. Inoltre, nel caso in cui alla formazione del reddito concorrano quelli derivanti da lavoro dipendente o da pensione, questi dopo le detrazioni di cui sopra, sono calcolati nella misura del 60%. 

Il "reddito convenzionale" (€ 12.923,82) è utile ai soli fini dell'accertamento del requisito per l'accesso al contributo, mentre, ai fini del calcolo dell'incidenza canone/reddito è da prendere a riferimento il reddito imponibile. 

I redditi da prendere in considerazione sono quelli relativi all'anno 2009 (dichiarazione dei redditi 2010), mentre per i canoni di locazione occorre far riferimento a quelli pagati nell'anno 2010. 
Le domande di partecipazione, compilate sugli appositi modelli reperibili presso l'ufficio U.R.P. in via dei Frentani, 26, dovranno essere inoltrate presso lo stesso ufficio entro e non oltre la data del 16 marzo 2011, pena l'esclusione. 

15/02/2011 9.37