Formazione, la Provincia di Pescara finanzia i progetti per le piccole imprese

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

1613

PESCARA. Una significativa azione di sostegno alla formazione aziendale, con lo scopo di potenziarne il know-how, sostenere i piani di sviluppo aziendali e l’adattabilità dei lavoratori.

In poche parole, aiutare la competitività del tessuto produttivo locale. E’ con questo obiettivo che saranno finanziati (le risorse sono quelle del Fondo Sociale Europeo) progetti formativi di piccole imprese operanti nella provincia di Pescara all’interno delle stesse aziende, e rivolte a tutte le tipologie di dipendenti, che siano presentati dalla stessa azienda o da organismi di formazione accreditati.

L’avviso è rivolto ad imprese con numero di dipendenti inferiore a 15 che voglio aumentare la loro competitività e puntare sull’aggiornamento del proprio personale. A loro si chiede un cofinanziamento del 20% del costo del corso e di rispettare la proposta di un modulo obbligatorio sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, pari almeno al 10% del monte ore, in quanto, come assessorato al Lavoro, abbiamo sempre puntato alla salvaguardia della sicurezza e alla conoscenza delle norme in questa materia.

«In un momento di crisi – ha spiegato il dirigente del settore Tommaso Di Rino – investire sulle risorse umane è particolarmente indicato in quanto la riqualificazione professionale è un messo in grado di migliorare la spendibilità della persona sul mercato del lavoro».

Al bando possono partecipare tutte le piccole imprese, comprese le cooperative, che operano nella provincia di Pescara, per qualsiasi categoria di attività. I destinatari dei progetti formativi possono essere tutti i lavoratori, compresi quelli a progetto, i manager e l’imprenditore stesso.

Dalle ore 7 del 16 febbraio e fino al 7 marzo verranno raccolte le domande di finanziamento, che dovranno già indicare il numero e i nominativi delle persone alle quali sono rivolti i percorsi formativi.

I progetti saranno ammessi a finanziamento (dopo la verifica di ammissibilità formale e sostanziale)  mediante la procedura a sportello, ovvero secondo l’ordine di invio, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Il totale delle risorse ammonta a 558.000,00 euro, che, stimando un costo medio di 12.000,00 euro per progetto, serviranno a finanziare almeno 46 progetti.

28/01/2011 8.07