Vino, due nuove doc per l’Abruzzo: "Villamagna" e "Ortona"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3255

ABRUZZO. La nostra regione può vantare due nuovi vini Doc. Il Comitato nazionale vini del ministero delle Politiche agricole ha infatti dato il via libera a tredici richieste di  riconoscimento tra cui, “Villamagna” e “Ortona”, entrambi della provincia di Chieti.

ABRUZZO. La nostra regione può vantare due nuovi vini Doc. Il Comitato nazionale vini del ministero delle Politiche agricole ha infatti dato il via libera a tredici richieste di  riconoscimento tra cui, “Villamagna” e “Ortona”, entrambi della provincia di Chieti.

 

Nel primo caso si tratta di un vino la cui base ampelografica è impostata sul vitigno Montepulciano, mentre la Doc "Ortona" è composta dalle tipologie bianco e rosso.

Per quanto riguarda, in particolare, il Villamagna, l’approvazione definitiva è giunta a conclusione di una lunga serie di procedure iniziate sei anni fa e culminate nel riconoscimento di una specifica Doc territoriale per la produzione di due vini: il “Villamagna” e il “Villamagna riserva. A produrli il 66% dei viticoltori del comprensorio comunale, che, assieme alle due cantine sociali e alle quattro cantine imbottigliatrici, vantano già numerosi premi, soprattutto nell’ambito di manifestazioni di rilievo quali il Vinitaly.

«Si tratta di una grande opportunità – è stato il commento del sindaco di Villamagna Paolo Rosario Nicolò – per la cultura vitivinicola villamagnese. Sebbene non risolva tutti i problemi legati alla nostra agricoltura, è infatti un mezzo che permetterà di presentarci sul mercato con un prodotto di qualità». 

Nel caso del vino Ortona, invece, il riconoscimento è andato sia a un bianco che a un rosso. Quest’ultimo è composta da 95% di Montepulciano e 5% di altre uve rosse a bacca nera non aromatiche, mentre il bianco è 70% di trebbiano e 30% di altre uve a bacca bianca non aromatiche.

Grande soddisfazione, dunque, per le produzioni enologiche abruzzesi che si stanno affermando sempre di più a livello nazionale, vantando prestigiosi riconoscimenti nel settore, ma anche un sempre crescente apprezzamento da parte dei consumatori.

 22/01/2011 11.01