Agricoltura. De Matteis nuovo presidente Terranostra Abruzzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2029

ABRUZZO. cambio al vertice regionale dell’associazione agrituristica di Coldiretti

Ilse De Matteis, 25 anni, titolare di una impresa agrituristica di Villa Sant’Angelo, è stata eletta oggi presidente della associazione agrituristica regionale Terranostra Abruzzo dall’Assemblea che si è riunita ieri alle 11.00 nella sede della Federazione Regionale Coldiretti, in via Po a San Giovanni Teatino.

Presenti il presidente nazionale di Terranostra Tulio Marcelli, il presidente di Coldiretti Abruzzo Domenico Pasetti e il direttore Simone Ciampoli.

L’elezione di De Matteis, votata all’unanimità, segna l’inizio di una nuova stagione per Terranostra, che si proietta ora verso il futuro con al vertice una figura particolarmente significativa.

«La crisi che investe il nostro settore, anche in seguito al terremoto, richiede uno sforzo forte da parte delle imprese», ha detto la De Matteis.

«Il mio impegno sarà contribuire in modo concreto a rendere Terranostra sempre più grande, sia con l’aumento dei soci, sia con l’aumento delle attività che sono state portate avanti negli anni. E’ necessario un percorso sinergico con le varie espressioni e i progetti di Coldiretti: sono infatti convinta che l’obiettivo debba essere sempre il reddito delle imprese agricole che oggi va perseguito non solo secondo le linee convenzionali, va perseguito con nuovi strumenti e nuove idee, va perseguito con nuova creatività e un sano spirito imprenditoriale che è necessario ci appartenga».

Soddisfatto il presidente nazionale di Terranostra Marcelli, che ha evidenziato la fase di rilancio del settore agrituristico. «Anche in Abruzzo si coglie un momento importante, anche in considerazione della crisi generale», ha sottolineato il presidente nazionale.

«Il numero delle aziende agrituristiche in Italia è in aumento, con mille agriturismi in più rispetto allo scorso anno, e anche le presenze tengono. E’ un segnale importante che va sostenuto con la multifunzionalità aziendale e l’adesione al progetto di filiera agricola italiana».

Pasetti ha sottolineato che l’agricoltore ha oggi «un nuovo volto, un compito nuovo e nuove responsabilità», Ciampoli ha evidenziato «le nuove responsabilità, che non possono non coinvolgere anche le aziende agrituristiche che sono parte integrante della filiera anche come punti vendita diretta e ristorazione a chilometro zero».

In occasione dell’assemblea regionale è stato rinnovato il consiglio direttivo, composto da: Armando Pietrangelo (La Rustica, Pescara), Donatella D’Angelo (Il Portone, Pescara), Tommaso Tatasciore (Marina, Ortona), Costantini Gabriella (Ofena, Sapori di campagna), Ranieri Nicoletta (Zà Culetta, Rocca san Giovanni), Antonella De Chellis (Capriccio Di Giove, Canzano), Macino Monica (Giuliana, Pescocostanzo), Di Mercurio Costantino (La loggia antica, Arsita), Massimi Renato (colle Cimone, Notaresco), Melchiorre Dante (L’Oliveto, Tocco Casauria).

16/12/2010 8.27