Gruppo Toto acquista "talpa" da 53 milioni di euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2328

ROMA. Super acquisto in vista di nuovi appalti per la ditta abruzzese.

Il gruppo Toto ha firmato un finanziamento di importo complessivo pari a circa 53 milioni di euro, per l'acquisto dalla tedesca Herrenknecht di una Tunnel Boring Machine (TBM), comunemente chiamata "talpa", che verra' utilizzata per lo scavo di una galleria sulla Variante di Valico appenninica dell'Autostrada A1.

L'operazione di finanziamento - si legge in una nota - e' stata organizzata dalla WestLB AG, che eroghera' un finanziamento commerciale ed un "export credit" di lungo termine parzialmente garantito dalla Hermes, l'agenzia pubblica di credito all'esportazione tedesca. I due finanziamenti, di importo complessivo pari a circa 53 milioni di euro, hanno durata rispettivamente di 2,5 e 8,5 anni e consentiranno di ammortizzare il valore della talpa in linea con la sua vita utile.
«L'operazione, prima di questo genere in Italia - ha dichiarato Stefano Cassella, Managing Director di WestLB AG - testimonia la continua attenzione della WestLB ad offrire soluzioni di finanziamento dedicate al settore infrastrutturale del Paese ed alle principali aziende che vi operano, oltre ad evidenziare la credibilita' della Toto sul mercato tedesco alla luce del supporto ricevuto anche dalla Hermes».

 La "talpa" acquistata dal Gruppo Toto e' la piu' grande al mondo, con un diametro di quasi 16 metri, (pari all'altezza di un palazzo di cinque piani), pesa 4.300 tonnellate, ha una potenza totale di 12.000 kilowatt ed una lunghezza complessiva di 120 metri. Rispetto ai metodi tradizionali, la performance di questa macchina, in versione EPB - Earth Pressure Balanced ed assetto antideflagrante, consentira' di ottimizzare notevolmente i tempi di realizzazione del progetto, operando con standard di sicurezza piu' elevati in tutte le fasi di realizzazione del tunnel. La macchina TBM consentira' il completamento della tratta Lagaro-Badia Nuova, tra Sasso Marconi e Barberino di Mugello, sull'Autostrada A1, nell'ambito del progetto di ampliamento della stessa Autostrada affidato alla societa' "Autostrade per l'Italia" in qualita' di concessionario e finanziato parzialmente dalla Banca Europea per gli investimenti. Il profilo dell'opera stabilira' un nuovo record nello scavo meccanizzato di gallerie per quanto riguarda il diametro di scavo. La galleria consistera' in due canne a scorrimento parallelo per una lunghezza di 2,5 kilometri ciascuna, le quali ospiteranno entrambe una strada a 3 corsie. La consegna della TBM e' prevista per la fine del 2010 e per il trasporto sul cantiere sara' necessario un piano straordinario, considerando le dimensioni della macchina.
   Per Toto Costruzioni Generali S.p.A. la sfida si presenta ambiziosa: coniugare lo sviluppo di soluzioni tecnologiche d'avanguardia per l'intero settore con l'approntamento di elevati livelli di sicurezza a tutela dei lavoratori coinvolti.

«Questa operazione - ha dichiarato Fabio Fritelli, CFO del Gruppo Toto - conferma la vocazione della Toto nella realizzazione di infrastrutture con tecniche non tradizionali ad elevata complessita' tecnologica, nonche' la fiducia che gli istituti di credito internazionali riconoscono al Gruppo».
   Toto Costruzioni Generali S.p.A. e' la societa' del Gruppo specializzata nella realizzazione di opere infrastrutturali complesse, con un fatturato annuo di 165 milioni di Euro (stima chiusura esercizio 2010). Herrenknecht AG e' uno dei primi costruttori mondiali di macchine per scavo in galleria con tecnologia complessa.

05/11/2010 7.56