Transazione fiscale, martedì il convegno all'Università di Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2670

TERAMO. Transazione fiscale, conciliazione e nuova cartella esattoriale: Ordine dei Commercialisti ed Equitalia presentano i nuovi strumenti che semplificano i rapporti con il contribuente.

 

Semplificare le relazioni con i contribuenti attraverso l'impiego di nuovi strumenti transattivi e l'utilizzo delle attività on line per favorire un dialogo imperniato sulla trasparenza e la chiarezza e per dare soluzioni negoziali alla crisi dell’impresa.

Sono alcune delle novità che l'Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili della provincia di Teramo ed Equitalia, la società di riscossione partecipata dal Ministero dell’Economia, presenteranno domani, 12 ottobre, nel corso di un seminario di studi.

L'incontro si svolgerà a partire dalle 9 nella Sala Tesi della Facoltà di Giurisprudenza di Coste Sant'Agostino, e vedrà la partecipazione come relatori di due autorevoli membri del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti, Giulia Pusterla e Felice Ruscetta, rispettivamente delegata all’Area Diritto fallimentare e delegato all’Area Funzioni giudiziarie e Conciliazioni, di Anna di Francesco, responsabile provinciale di Equitalia Pragma SpA, e di Flavio Conciatori, giudice delegato alle procedure concorsuali presso il Tribunale di Teramo.

I lavori saranno coordinati da Luigi Montironi, presidente dell'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Teramo.

«La giornata di studi, che ha voluto mettere insieme tutte le componenti interessate per offrire una lettura completa della problematica - affermano Luigi Montironi, presidente provinciale dell'Ordine dei Commercialisti ed Anna Di Francesco, direttrice provinciale Equitalia - è un ulteriore segnale del rapporto positivo stipulato tra Equitalia ed i professionisti, per venire incontro alle esigenze degli assistiti. La presenza di relatori di fama nazionale e la collaborazione con Equitalia vanno proprio nella direzione di favorire un nuovo diverso approccio tra l'ente, il professionista ed il contribuente».

Il convegno, che dà diritto a quattro crediti validi per la formazione professionale continua servirà ad illustrare quali sono le procedure a disponibili per rendere più fluido il rapporto con il contribuente ed agevolare le azioni di pagamento delle imposte, in un momento particolarmente difficile causato dall'attuale crisi economica.

Solo nel 2009, infatti, in provincia di Teramo vi è stato un aumento del 45% gli importi delle cartelle esattoriali, al pari delle procedure cautelari, che sono quasi raddoppiate nel corso dello stesso periodo.

Anche i preavvisi di fermo amministrativo hanno subito un incremento consistente, dai 4845 nell’anno 2008 ai 6.815 nell’anno 2009.

Un altro dato significativo della situazione congiunturale negativa è il numero di sentenze dichiarative di fallimento emesse dal Tribunale di Teramo (72 nell’anno 2008 contro le 96 dell’anno 2009).

Per venire incontro alle esigenze dei contribuenti, Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Teramo ed Equitalia avevano stipulato nei mesi scorsi una convenzione per semplificare il rapporto con il contribuente. Agli iscritti all'Ordine è riservata, inoltre, una casella di posta elettronica presidiata dal personale di Equitalia, nonché la possibilità di fissare appuntamenti riservati per esame di particolari problematiche.

11/10/2010 16.14