SPETTACOLO

Addio a Ivo Garrani, Premio Flaiano alla carriera nel 2003

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4059

Addio a Ivo Garrani, Premio Flaiano alla carriera nel 2003


ABRUZZO.    La Fondazione Edoardo Tiboni e i Premi Internazionali Ennio Flaiano ricordano Ivo Garrani, eclettico attore di teatro e cinema, radio e televisione e grande doppiatore, scomparso a 91 anni  due giorni fa.
   Garrani era nato ad Introdacqua, a sei chilometri da Sulmona, ma aveva vissuto a Roma da quando aveva un anno.
   Era stato insignito del Premio Flaiano alla carriera per il teatro nel 2003 ma la sua frequentazione con i Premi Flaiano risale a diversi anni prima, quando il 16 e il 17 giugno 1995 partecipò al convegno organizzato a Pescara dall’Associazione Flaiano su L’Abruzzo e il cinema  in occasione del  centenario della nascita della settima arte.
   Al convegno parteciparono molti artisti abruzzesi attivi nel mondo del cinema. Non solo attori ma registi, operatori, direttori della fotografia, scenografi, sceneggiatori, tecnici, storici e critici del cinema, gente che si conobbe per la prima volta e seppe di essere conterranea in occasione proprio della manifestazione… Tantissimi gli artisti, tra i quali oltre ad Ivo Ivo Garrani, Gabriele Ferzetti, Luca D’Ascanio, Luciano Odorisio, Giancarlo Santi, Tonino Valerii, Raffaele Andreassi, Mario Garbuglia, Renato De Carmine, Giuseppe Pinori, Maria Pia Casilio...
   Nella medesima occasione venne anche allestita una mostra su L’Abruzzo e il cinema, nei locali dell’ex Università di piazza Primo Maggio: alcuni proprietari dei cimeli, materiali e documenti prestati per l’occasione consentirono, a mostra conclusa, di trattenerli e questi oggetti andarono così a costituire il primo nucleo museale di quello che è oggi il Mediamuseum – Mediateca Regionale di Pescara, attivo ormai da 21 anni.