Premio Di Venanzo: quattro appuntamenti nel fine settimana

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6550

TERAMO. Mentre proseguono le proiezioni dei film presso la Casa di Riposo “De Benedictis” di Teramo, con l’omaggio all’autore della fotografia  Luciano Tovoli e al regista Mario Monicelli nella serie “Luce del Cinema sulla Commedia”, la 16^ edizione del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo propone per domani, venerdì 21 ottobre 2011, due appuntamenti, uno al mattino e un altro nel pomeriggio, e altri due appuntamenti nella giornata di sabato 22 ottobre.

Domani mattina, venerdì 21 ottobre, alle 11:00, , presso l’ aula magna del Convitto Delfico, in piazza Dante a Teramo, sarà rappresentata la commedia musicale “Vivere Pascoli. All'Osteria dell'anima”. Il lavoro è stato realizzato per celebrare il centenario dalla morte di Giovanni Pascoli. La commedia si basa su un soggetto scritto dall'attore teatrale e di fiction per la televisione, Giorgio Biavati, incentrato sulla biografia di Pascoli, in particolare sulle vicende di San Mauro Pascoli. Lo spettacolo sarà un dialogo tra l'attore interprete dell'anima del poeta e la musica composta ed eseguita da Gloria Fuzzi Pascoli, pronipote di Pascoli. Sempre domani, venerdì 21 ottobre, ma nel pomeriggio alle ore 17:00, presso la Sala Convegni dell’ Hotel Abruzzi, in viale Mazzini a Teramo, il Premio Di Venanzo punta l’attenzione sul Cinema Sperimentale.

Sabato prossimo, 22 ottobre 2011, il Premio Di Venanzo si sposta a Castelnuovo Vomano: alle 11:00 presso la Sala Polifunzionale sarà proiettato il documentario su Castellalto, nell’ambito della sezione “Gli Autori della fotografia cinematografica illuminano i centri storici della provincia di Teramo”.

Sabato 22 ottobre, alle ore 17:00, sarà inaugurata presso il foyer del Cineteatro Comunale di Teramo, la mostra fotografica “Il film Puccini e la fanciulla nelle fotografie di Enzo Cei”, curata dal fotografo teramano Armando Di Antonio. Saranno esposte foto di scena e non solo: una mostra fotografica che narra la molteplicità di mestieri, competenze e professionalità, che costituiscono l’invisibile impalcatura di un lungometraggio. La mostra resterà allestita fino a domenica 30 ottobre.

Questi appuntamenti, come tutti gli altri del Premio Di Venanzo, sono ad ingresso libero.

21/10/2011 8.01