Pescara, rassegna d’arte barocca da Caravaggio a Tiepolo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6978

PESCARA. Partirà oggi, 15 ottobre, presso il museo di Villa Urania della fondazione Paparella Treccia, il ciclo di incontri gratuiti sull’arte barocca “Da Caravaggio a Tiepolo. Splendori dell’arte nell’età barocca”.

Gli appuntamenti organizzati dai curatori della mostra, Giovanbattista Benedicenti e Vincenzo De Pompeis, si terranno ogni sabato, a partire dal 15 ottobre fino al 26 novembre, alle ore17.30 nel gazebo del museo ed avranno come filo conduttore l’arte barocca e le sue migliori espressioni.

Si partirà oggi con la presentazione di Caravaggio a cura di Giovanbattista Benedicenti, seguirà sabato prossimo “La Ceramica dei Castelli nell’età barocca” di Vincenzo De Pompeis. Il 29 ottobre sarà la volta di “Carracci, Reni e Guercino” presentati da Benedicenti che introdurrà anche “Rembrandt, Vermeer e la pittura olandese del Seicento”, “Rubens, Bernini e il trionfo del barocco “Tiepolo, il barocchetto e le corti” e cederà il passo, il 26 novembre,a Simona Vuolo con “Ut pictura poesis: fonti letterarie dell’artebarocca”.

Nel calendario è prevista anche la mostra “Il fin la meraviglia. Splendori della pittura nell’età barocca” che presenta il tema della meraviglia in tutte le sue varianti espressive: dal naturalismo caravaggesco al classicismo reniano, al trionfo del barocco fino alle invenzioni rocaille.

E infatti terranno banco trentasei dipinti di maestri italiani e nord-europei del Seicento e del Settecento, tra i quali Guido Reni, Salvator Rosa, Mattia Preti, Francesco Solimena e Cecco del Caravaggio, allievo del maestro.

Per avvicinare i ragazzi alla mostra, per gli alunni è prevista una riduzione del costo del biglietto che comprenderà il servizio di guida, mentre per i docenti accompagnatori è previsto l’ingresso gratuito.

15/10/2011 10.27