L’Aquila si prepara alla mostra interattiva "Semplice e complesso"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5225

 

L’AQUILA.  Si chiama “Semplice e complesso” ed è la mostra interattiva (ideata e realizzata dall’ ufficio promozione e sviluppo collaborazioni del Consiglio Nazionale delle Ricerche in collaborazione con il dipartimento di fisica dell'universita' degli Studi de L'Aquila), che si terrà a L’Aquila dal 28 settembre al 27 ottobre.  La mostra attraverso esperimenti eseguiti con materiali di uso comune avvicina il grande pubblico ad argomenti  quali complessità, semplicità disordine e caos. I temi presentati sono la meteorologia, la climatologia, la fisica statistica, l’idrodinamica, la biologia evolutiva, l’economia, la sociologia, per la divulgazione dei concetti di energia, forza e sostenibilità ambientale. Il messaggio di “semplice e complesso” veicolato dall’evento, non è quello abituale.

 Nel caso in questione, i due termini significano “non scomponibile e composto”. La scienza per tanto tempo ha cercato di scomporre il tutto in parti credendo di giungere ad una comprensione migliore dei fenomeni che ci circondano.

«Ma » sottolineano gli organizzatori, «non è così che si capisce il tutto perché il  tutto si capisce analizzando  la relazione che c’è tra le singole parti. Proprio come l’ordine ed il disordine. Una semplice mattonella non è né ordinata né disordinata  ma un insieme di mattonelle possono essere ammucchiate alla rinfusa  o disposte con regolarità e quindi dare il concetto di ordine o disordine».

Ricostruire queste relazioni può essere proprio semplice o complesso. Ed è qui che interviene un altro concetto caro alla fisica: «il complesso non è qualcosa di astruso ed incomprensibile ma è presente nelle cose quotidiane, vive accanto all’uomo, ad esempio nelle forme e nella geometria della natura, nella materia, nel moto».

Ed è proprio questo che si  intende dimostrare attraverso video, fotografie di paesaggi, soggetti naturali e riproduzioni di quadri famosi: i sistemi complessi si incontrano andando al mare, facendo una passeggiata, guardando un quadro o mangiando un pezzo di pane.

La mostra è stata ospite anche al museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci di Milano e presso la residenza del Presidente della Repubblica a Castelporziano di Roma. Nel maggio del 2008 ha ricevuto il premio come “best exhibition” al Shanghai Science and Technology Festival.

19/09/2011 12.21