De Fanis,Festival Visioni per rilanciare L'Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5168

De Fanis,Festival Visioni per rilanciare L'Aquila

L'AQUILA. Rilancio dell'immagine dell'Aquila con l'intento di confermare la centralità della città in campo culturale. È uno degli obiettivi principali di "Visioni festival dell'Aquila", che si apre domani alle 99 cannelle, e che è stato finanziato con fondi europei Por-Fesr destinati alle attività culturali come forma di coesione sociale. La manifestazione è stata presentata oggi al Chiostro di San Domenico dai rappresentanti dell'associazione aquilana Gruppo e-emotion, che ha organizzato il festival, dal dirigente delle Politiche culturali della Regione Abruzzo, Paola Di Salvatore, e dall'assessore alla Cultura del comune dell'Aquila, Stefania Pezzopane.

«Visioni Festival è manifestazione destinata a ridare forza e vitalità culturale alla città dell'Aquila - ha detto l'assessore alla Cultura, Luigi de Fanis -. L'iniziativa finanziata con i fondi strutturali europei debitamente rimodulati dalla Regione subito dopo il terremoto, vuole portare i diversi linguaggi della cultura, dalla danza al teatro alla musica, tra le strade della città in modo da far rivivere il centro storico. In questo senso - ha aggiunto l'assessore De Fanis - l'iniziativa del Gruppo e-emotion risponde a pieno alle esigenze di coesione sociale che ci aveva richiesto l'Unione europea per finanziare determinati progetti culturali».

Evento centrale del Festival sarà la produzione di "Tango dream", viaggio spettacolo intorno al tango e alle sue suggestioni, che verrà presentato in anteprima questa sera alle ore 19 a Santo Stefanio di Sessanio, ma che aprirà ufficialmente il Festival domani alle ore 21 davanti alla Fontana delle 99 Cannelle. Tango dream verrà poi replicato in forma integrale sabato 10 settembre alle ore 21.15 al Chiostro di San Domenico. Gli altri spettacoli andranno invece di scena alle 99 Cannelle dall'8 al 10 settembre e sono: Compagnia Francesca Selva, laboratorio Yajè, Art Garage, Compagnia Borderline, Compagnia AreArea, Compagnia Simona Bucci. Fanno parte del progetto culturale che fanno da corollario al Festival Visioni l'attivazione di un bando che ha permesso di selezionare giovani coreografi abruzzesi per una serie di eventi importanti; una videoteca della danza contemporanea; un registro degli operatori culturali della regione e una web tv all'interno del sito dell'associazione.  

07/09/2011 16.31