Il Volto Santo di Manoppello arriva a Lourdes

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

9565

Il Volto Santo di Manoppello arriva a Lourdes

MANOPPELLO. L’immagine di Cristo attraverso il volto della Vergine.

E’ questo il tema scelto per la mostra sul Volto Santo di Manoppello che si terrà nella sala delle esposizioni del santuario mariano di Lourdes dal primo settembre al due ottobre. Un’iniziativa che mette a confronto due passioni: quella della vergine ai piedi della croce e quella del figlio nel sudario di morte; due dolori che si fondono nei volti sofferenti di pellegrini e fedeli.  E’ stato il vescovo della diocesi di Tarbes-Lourdes, Philippe Perrier, a scorgere questa affinità e a sostenere l’idea di una mostra  dopo la sua visita-pellegrinaggio al santuario di Manoppello, avvenuta il 24 aprile dello scorso anno.  Fu in quell’occasione che Perrier confidò all’arcivescovo di Chieti, Bruno Forte, di aver visto nel Volto Santo la sofferenza della vergine di Lourdes. E infatti, al termine della celebrazione eucaristica, Perrier mise in stretta relazione il santuario di Lourdes con quello di Manoppello parlando così:«attraverso Maria ci viene mostrata la salvezza, donata da Cristo con la passione. Lourdes e Manoppello (fatte le debite differenze) hanno in comune la sofferenza, sia fisica che morale e, dietro questa, un fiume di grazie: fede, devozione, fiducia, guarigioni, ma soprattutto conversioni (ne sono testimoni i confessionali!). I malati nel corpo o nello spirito, i desolati, gli scoraggiati, i peccatori  con fiducia si rivolgono a Gesù e chiedono l'intercessione materna di Maria».  L’evento che sarà accompagnato da una serie di incontri, convegni e proiezioni di filmati si articolerà in pannelli plurilingue (realizzati con il coordinamento scientifico dei professori  Heinrich Pfeiffer e Blandina Paschalis Schlömer) che spiegheranno la storia e il significato del Volto Santo, il confronto con la principale iconografia del volto di Cristo nell’arte e con la Sindone. Anche la comunità dei Capuccini della regione Abruzzo è coinvolta nel progetto come dimostra la visita a Lourdes del Provinciale dei Cappuccini, Carmine Ranieri. In Francia la conoscenza del Volto Santo si sta diffondendo anche grazie all’edizione francese del libro di Paul Badde, pubblicato a Parigi l’aprile dello scorso anno con il titolo “L'autre suaire: enquête sur le secret de Manoppello”.

30/07/2011 15.58