"Sismo\grafie", il terremoto dell’Aquila in una mostra a Colonnella

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8456

"Sismo\grafie", il terremoto dell’Aquila in una mostra a Colonnella

COLONNELLA. Cinquanta opere calcografiche sul terremoto dell’Aquila in mostra a Colonnella (Teramo) presso i locali delle Grafiche Martintype. Giovedì 28 luglio alle ore 18 sarà inaugurata l’esposizione “Sismo\Grafie – Arte in movimento per L’Aquila”, a conclusione del progetto Artintype 2011,  per il rilancio e la promozione dell’immagine del capoluogo abruzzese in Italia e nel mondo attraverso una serie di mostre, incontri e pubblicazioni.

“Sismo\Grafie”, nello specifico, si articola come un contenitore, con un elemento centrale di opere grafiche sul terremoto del 6 aprile 2009. I lavori sono stati realizzati da alcuni allievi della Scuola Grafica dell’Accademia delle Belle Arti dell’Aquila che hanno interpretato gli eventi legati al sisma in chiave grafico-artistica. Il risultato è una serie di immagini toccanti dal forte impatto emotivo, un momento visivo che si fa storia e memoria. Tra le opere in mostra, dodici stampe sono state inserite all’interno del calendario delle Grafiche Martintype che, attraverso il progetto Artintype, promuove presso il grande pubblico giovani artisti italiani e stranieri.

Piuttosto ricco il programma della serata di giovedì 28 luglio. Dopo l’introduzione del giornalista Tony Zitella, verrà presentato Artintype e il progetto “Sismo\Grafie” a cura di Tony Cetta. Seguirà l’intervento del professor Valter Battiloro, docente dell’Accademia delle Belle Arti dell’Aquila. La serata sarà caratterizzata anche dalla lettura di alcuni componimenti a cura dell’autore Giarmando Dimarti, tratti da “Quattordici sonate e una sarabanda” (MarteEditrice), e dalla presentazione del progetto editoriale “Lavorare il tempo”, a cura di Lucilio Santoni. Con questa nuova collana, la Marte Editrice si prefigge di incarnare il senso profondo della humanitas del lavoro che si fa arte e bellezza, e che attraverso l’arte e la bellezza cerca una base nella memoria, per far sì che il presente sia fecondo di opere e progetti. Ogni volume riguarderà un argomento, un settore della creatività e della produttività umana, con la pretesa non di trattare l’argomento da un punto di vista tecnico o metodologico, ma di aprire, di volta in volta, un dibattito culturale.

La serata proseguirà con i Mastri Cartai “Emporium Athestinum” che mostreranno dal vivo il processo manuale di produzione della carta e a conclusione si terrà la consegna ai presenti della riproduzione di un’opera litografica firmata dagli autori. La mostra “Sismo\Grafie” resterà aperta al pubblico fino a dicembre 2011 (solo nei giorni feriali). Ingresso gratuito.

25/07/2011 15.38