I 100 anni del Machu Pichu si festeggiano al Parco nazionale d’Abruzzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5835


PESCASSEROLI. Nei giorni 13   e 14 luglio, il Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio Molise, sarà luogo mondiale privilegiato per le celebrazioni dei “Cento anni della rivelazione al mondo di Machu Pichu” avvenuta nel 1911.

Nell’Anno Internazionale delle Foreste, nel Convegno “Esperienze di buone pratiche nella gestione del territorio”, che avrà luogo il 14 luglio, si parlerà di progetti, attività e iniziative di cooperazione internazionale.

Il Parco è stato infatti inserito, dalla Ambasciata del Perù, tra le Istituzioni chiamate a collaborare nella organizzazione degli eventi internazionali celebrativi della grande scoperta.

In collaborazione con l’Associazione ERCI team Onlus, che da anni opera in Perù in sinergia con  l’Ambasciata Italiana a Lima, l’Istituto Italiano di Cultura e altri organismi, per promuovere progetti e iniziative di cooperazione ambientale tra aree protette, il Parco ha programmato due qualificati incontri presso la Sala Conferenze del Centro Visita di Pescasseroli.

Il primo incontro, il 13 pomeriggio, alla presenza dell’Ambasciatore del Perù in Italia Cesar Castillo Ramirez, in visita ufficiale al Parco, sarà l’occasione per verificare le opportunità di collaborazione interistituzionale tra istituzioni italiane e peruviane, pubbliche e private, interessate ai temi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica, attraverso accordi di cooperazione ambientale plurilaterale tra aree protette. L’ Ente Parco si pone, in collaborazione con l’ERCI team Onlus – organizzazione riconosciuta anche in Perù – quale interlocutore importante nell’eventuale accordo di collaborazione, con particolare riferimento, come già in altre occasioni, anche recenti, è stato possibile in linea di massima concordare, per l’area della Regione di Ayacucho (Vischongo, Chiara, Vilcashuaman) e per la Valle dell’Urubamba (Cusco) per la tutela e la conservazione del patrimonio ambientale, storico, culturale e archeologico, unico al mondo, del biotopo "Puya raimondii".

A seguito di  iniziative svoltesi in Perù  all’inizio dell’anno e della visita prevista dalle organizzazioni onlus italiane per il prossimo mese di settembre, con la presentazione di appositi progetti di tutela-valorizzazione, verrà realizzato il  documentario “Il Fiore delle Stelle - Qoyllor Wayta”, il cui promo sarà presentato al termine della due giorni del Parco.

 Al convegno Esperienze di buone pratiche nella gestione del territorio” parteciperanno, oltre all’Ambasciatore e ai dirigenti del Parco, i responsabili di ErciTeam onlus e illustri relatori dell’Università di Roma Tre, dell’Università Bicocca di Milano, della Società Studiare Sviluppo, della Associazione Apurimac onlus,  di Peruresponsabile.it, della Associazione Arte Pollino.

Con il progetto che si prevede di realizzare, sul quale si auspica la volontaria adesione e la collaborazione di istituzioni e organismi pubblici e privati,  si vogliono creare sinergie e  collegamenti “dagli Appennini alle Ande” tra i territori e la natura  dei parchi dell’Abruzzo e dei parchi del Perù, realizzando attività di carattere scientifico, culturale, educativo e promozionale.

Nell’Anno Internazionale delle Foreste e in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, si potrà anche ricordare un grande personaggio italiano, Antonio RAIMONDI, che pure combatté per l’Unità d’Italia e che, come Giuseppe Garibaldi prese la cittadinanza peruviana, dedicando allo sviluppo economico e culturale del Perù vita e  opere.

Il 2011 è anche l’anno del decennale del gemellaggio tra la Città di Avezzano (AQ) e la Città di Ayacucho (Huamanga), situate rispettivamente nei pressi della Riserva Naturale del Monte Salviano, limitrofa al Parco, e dell’Area di Conservazione Regionale Bosco di Titankayocc di Puya raimondii.

Insomma, due giornate molto intense incontri, discussioni, proposte, eventi, nel corso delle quali verranno ricordate date storiche per la natura e la cultura dei popoli.

12/07/2011 13.18