Ornella Muti e Franca Valeri alla settimana della Cultura di Montesilvano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7140

MONTESILVANO. Presentata la IV Settimana della Cultura – Premio Dean Martin, in programma dal 4 al 9 luglio a Montesilvano Colle in piazza Galli, organizzata dall’Amministrazione comunale di Montesilvano, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio regionale.

Tante le novità di questa edizione ricca di personaggi del mondo del giornalismo, teatro, cinema, musica e televisione che interverranno nelle sei serate in programma, dalle ore 21, a piazza Galli. Saranno presenti: il giornalista Marcello Veneziani, il critico musicale Dario Salvatori, la cantante Gilda Giuliani, il regista Leone d’Oro al festival del Cinema di Venezia Luciano Odorisio, le attrici: Ornella Muti, Valeria Valeri e Barbara Bovoli, la giornalista Rosanna Cancellieri, L’Orchestra Femminile del Mediterraneo diretta dal Maestro Antonella De Angelis.

E poi ancora, lo scrittore Francesco Minervino, il giornalista Attilio Romita, l’attore Corrado Tedeschi, l’autrice e conduttrice di famosi programmi televisivi e radiofonici Enrica Bonaccorti e l’attrice di cinema e teatro Franca Valeri che si racconterà a Pino Strabioli.

Ad aprire la manifestazione di lunedì 4 luglio il coro della Nuova scuola comunale di musica, che si esibirà in una serata dedicata interamente ai 150 anni dell’Unità d’Italia.

Sempre nella stessa sera l’Allegra compagnia di Gabriele Di Camillo, reduce da un premio prestigioso di sceneggiatura, presenterà uno spettacolo teatrale molto suggestivo: l’Italia vista da chi ha vissuto la liberazione del Regno dei Borboni.

All’interno della Settimana della Cultura si alterneranno due convegni, tre mostre e presentazioni di libri. Il primo dei due convegni è previsto per il 6 luglio alle ore 17 presso la passeggiata Licinio Di Fulvio  sulla figura indimenticabile di Filomena Delli Castelli (scomparsa lo scorso dicembre), madre della Costituzione, unico sindaco donna di Montesilvano e la prima in Abruzzo e membro della Commissione dei programmi per i ragazzi della Rai, fino al Alberto Manzi (famoso maestro della trasmissione negli anni Sessanta Non è mai troppo tardi), entrambi hanno avuto un ruolo determinante per l’alfabetizzazione in Italia nel dopoguerra. L’incontro è stato organizzato dall’assessorato comunale alle Pari opportunità guidato da Manola Musa, dall’Università d’Annunzio (facoltà di Scienze Sociali e Lettere di Chieti), dall’Ordine dei Giornalisti e dalle Teche Rai, che hanno fornito dei filmati storici che verranno proiettati durante il convegno.   

L’altro convegno, organizzato dall’assessorato all’Urbanistica guidato da Domenico Di Giacomo,  si svolgerà l’8 luglio alle ore 10.30 sempre nei pressi della Passeggiata Di Fulvio e riguarderà la riqualificazione del Colle come opportunità di sviluppo, interverranno gli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti, la Soprintendenza regionale e la facoltà di Architettura di Pescara.

Tre inoltre le mostre, a Madonna della Neve (dalle ore 20.30 alle ore 23.30) in cui sette illustri artisti abruzzesi esporranno opere riguardanti l’Unità d’Italia, alcuni di questi quadri sono reduci dalla Mostra della Biennale di Venezia. L’altra mostra si svolgerà in un palazzo storico in corso Vittorio Emanuele (20-23.30), sempre sul Colle, nel quale verranno esposte dei progetti e immagini sul recupero storico e urbano del borgo antico. La terza allestita all’interno della Sala Di Giacomo di Palazzo Baldoni (dalle 17,30 alle 20) è una personale dell’artista montesilvanese Marco Sciame.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti è completamente gratuito.

04/07/2011 8.48