Castelbasso 2011, da sabato l’appuntamento con l’arte

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7119

CASTELBASSO. Con l’inaugurazione della Sezione Arti visive, sabato 2 luglio, alle ore 18.30, aprirà i battenti Castelbasso 2011, la tradizionale manifestazione che fino al 31 agosto riaccende il borgo medievale della provincia di Teramo.

La Sezione Arti visive ospiterà la mostra curata da Francesco Poli ''Renato Guttuso. Immaginazione realistica'', allestita a Palazzo Clemente, e la mostra progettualmente innovativa ''Interferenze costruttive - Artisti in Residenza in Azienda''.

''La mostra Renato Guttuso. Immaginazione realistica'', che celebra anche il centenario della nascita dell’artista, concentra l’attenzione soprattutto sugli sviluppi più specifici e originali del suo linguaggio pittorico, mettendo a fuoco il periodo maggiormente creativo che va dalla fine degli anni ‘30 agli inizi degli anni ‘70 del secolo scorso.

Saranno esposti oltre 20 dipinti di grande qualità, selezionati con la massima attenzione per documentare i soggetti e i temi più significativi e cari al Maestro. L’esposizione è arricchita da una serie di quindici fotografie inedite scattate nel 1973 da Aurelio Amendola, mentre il Maestro stava lavorando, nel suo studio di Velate, a un ciclo di dipinti dedicati a Picasso, allora appena scomparso.

''La mostra Interferenze costruttive - Artisti in Residenza in Azienda'' ha coinvolto artisti di fama come Mario Airò, Emilio Isgrò, Cesare Pietroiusti, Paola Pivi, Paolo Parisi, Arcangelo Sassolino, Ettore Spalletti, Giuseppe Stampone, Sabrina Torelli, e le aziende abruzzesi D.G.&D.F. Metalli, D’Auria Media Group, Falone Costruzioni, Frantoio Montecchia, Gelo, Il Centro, MD’E, Parallelo 42, Università degli Studi di Teramo-Facoltà di Scienze della Comunicazione. Con la mediazione dei curatori, Giacinto Di Pietrantonio e Francesca Referza, gli artisti hanno interagito con le aziende del territorio, studiandone processi e prodotti. Un incontro che ha stimolato processi creativi da cui sono nate le opere esposte a Castelbasso.

Le mostre rimarranno aperte sino al 31 agosto, tutti i giorni, dalle ore 19.00 alle ore 24.00.

A partire dal 12 luglio a quella delle Arti visive si affiancheranno le altre sezioni di Castelbasso 2011: la Sezione Didattica, curata da Alessia Di Clemente, la Sezione Letteratura, curata da Renato Minore, la Sezione Musica antica, curata dal maestro Roberto Marini, la Sezione Musica contemporanea, la Sezione inedita “Castelbasso incontra” e la Sezione Enogastronomia.

Il progetto Castelbasso 2011 è una creatura della Fondazione Malvina Menegaz, presidente Osvaldo Menegaz, che opera nel costante impegno di promuovere le Arti e le Culture e che ha trasformato il piccolo centro d’Abruzzo in un polo culturale per lo speciale apprezzamento e l’ampio riconoscimento di pubblico e critica.

02/07/2011 9.58