Quattro tappe in Abruzzo per l’arte del Padiglione Italia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6222

ABRUZZO. Arriva anche in Abruzzo la mostra d’arte del Padiglione Italia. Il 25 giugno sarà a Pescara all’Aurum.

Un’iniziativa promossa dal Padiglione Italia alla 54 Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia che, in occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia, mira a diffondere su tutto il territorio nazionale opere di artisti (pittori, scultori, grafici, ceramisti, fotografi, video artisti) che si sono distinti.

 «Ogni sede sarà Padiglione Italia», si dice nella presentazione. Mille gli artisti che faranno mostra dei propri lavori. Un numero non casuale e che ricorda proprio la spedizione dei Mille. «L’arte è lo specchio dei nostri tempi», ha precisato Vittorio Sgarbi in occasione dell’esposizione di Venezia, «essa mette in luce anche i caratteri della nuova epoca in cui siamo entrati, ne ha colto i segnali più reconditi. Ed ora tocca a noi interpretarli».

L’evento si svolgerà a Pescara e poi proseguirà per il museo di Santo Spirito di Lanciano, la fortezza di Civitella del Tronto mentre sono previsti due eventi speciali a L’Aquila e Santo Stefano di Sessanio.

Una scelta, quella dell’Abruzzo, voluta dal coordinatore dell’evento Vittorio Sgarbi come omaggio per rilanciare una regione colpita dal terremoto.

L’iniziativa vedrà la partecipazione di 40 artisti abruzzesi oltre che delle istituzioni.

22/06/2011 14.18