"Tornareccio regina di miele", il fine settimana più dolce che c’è

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8621

miele

TORNARECCIO. Sabato 25 e domenica 26 settembre torna la rassegna più dolce che c’è: Tornareccio Regina di miele, la consueta due giorni dedicata al mondo dell’apicoltura e ai prodotti tipici del territorio. Ancora una volta, Tornareccio, noto come “capitale abruzzese del miele” per le sue numerose aziende apistiche che producono poco meno della metà del miele abruzzese, per una tradizione ultracentenaria e per essere uno dei comuni fondatori dell’associazione “Le Città del Miele”, si prepara ad accogliere visitatori e golosi nei vicoli dell’affascinante centro storico, che faranno da sfondo ad un evento che si annuncia ricco come non mai: oltre agli stand di produttori locali di miele e di prodotti tipici (visitabili in entrambi i giorni dalle 10.00 alle 24.00), dove gustare e comprare le mille varietà di miele e i vari prodotti derivati (propoli, pappa reale, prodotti cosmetici, cera e via dicendo), ci sarà la possibilità di partecipare a tantissimi momenti culturali e di intrattenimento che rendono la rassegna uno dei momenti più attesi d’inizio d’autunno, frequentata nel 2009 da oltre 5 mila persone.

Tra gli ospiti, anche il noto giornalista Edoardo Raspelli, conduttore di Melaverde su Rete4, nonché critico enogastronomico di fama internazionale, con le sue recensioni su testate come La Stampa, Gente e Buona Cucina, ed autore di varie pubblicazioni sulla cucina e sul buon mangiare. Una presenza che, dopo quella del collega Paolo Massobrio nel 2009, consegna a Tornareccio Regina di miele un’ulteriore autorevolezza nel panorama degli eventi legati al gusto nella regione Abruzzo. Una visita, quella di Massobrio, cui fece seguito anche una decisione importante: dare al miele di Tornareccio la Denominazione Comunale (De.Co), come “sigillo” di una storia e di una tradizione forte, legata indissolubilmente a questo territorio. Raspelli sarà il protagonista del dibattito dal titolo “La promozione e la tutela dei prodotti tipici”, che si svolgerà domenica mattina.

Nel corso dei due giorni, poi, sarà possibile assistere ad altre conferenze sul tema delle api e della natura (Antonio De Iulis della Asl di Lanciano-Vasto interverrà sabato alle 18.00 sulle proprietà e i benefici del miele, il naturalista Nino Tieri presenterà domenica alle 17.00 il suo volume “Piante spontanee mangerecce e aromatiche”, e il professor Gianni Carozza alle 18.00 parlerà delle api e del miele nella Bibbia), ma anche vivere il territorio, con visite guidate su Monte Pallano con la cooperativa Gaia (sabato) e con Amalia Faustoferri della Soprintendenza per i Beni archeologici dell’Abruzzo (domenica, nell’ambito della Giornata del Patrimonio) o ai sempre più famosi mosaici di Tornareccio, che formano nel paese uno straordinario museo a cielo aperto, o partecipare ai laboratori di realizzazione di mosaico a cura del Gruppo mosaicisti di Ravenna, o vedere il museo archeologico recentemente inaugurato proprio nel centro storico. Spazio, poi, alla musica, con concerti blues negli scorci più suggestivi, all’artigianato, con dimostrazioni di uncinetto, alla maestria degli scalpellini di San Valentino in Abruzzo Citeriore e della Val Pescara, e all’arte di Francesco Mancini, le cui opere saranno esposte durante la due giorni.

La sera di sabato e domenica a pranzo sarà possibile mangiare presso i punti ristoro con imperdibili menu a tema, a prezzi accessibili, realizzati dalla sezione tornarecciana del gruppo “R. Spaventa” Atessa dell’Associazione Nazionale Alpini. Gran finale domenica sera, con la seconda edizione del concorso “Dolce massaia”, per appassionate di cucina: a presiedere la giuria ci sarà Federico Anzelotti, presidente nazionale Confederazione Pasticceri Italiani.

Per quanti vorranno arrivare comodamente in pullman da varie parti dell’Abruzzo, la Sangritana ha organizzato il “Degustantibus”, una linea che domenica 26 settembre partirà da Pineto, Pescara, Francavilla, Ortona e Lanciano con destinazione Tornareccio. Insomma, un’opportunità in più per essere protagonisti di Tornareccio Regina di miele!

24/09/2010 7.36