Narrativa, premi Flaiano a Mazzantini, Picca e Veronesi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5173

   

 

 

PESCARA. Margaret Mazzantini con "Nessuno si salva da solo", Aurelio Picca con "Se la fortuna è nostra" e Sandro Veronesi con "XY" sono i vincitori, per la narrativa, della 38/a edizione dei Premi Internazionali Flaiano che si apriranno a Pescara il 3 giugno, per concludersi poi con la serata di gala al Teatro d'Annunzio il 10 luglio.

Sabato 9 luglio la giuria sceglierà a chi dei tre autori assegnare il Superflaiano. Lo spoglio delle schede e la proclamazione avverranno il 10 al teatro d'Annunzio, durante le serate di consegna dei premi.

Ieri mattina, nella conferenza stampa di ufficializzazione dei riconoscimenti per la sezione narrativa, Edoardo Tiboni, patron del Flaiano, ha parlato anche del presente e del futuro della manifestazione pescarese: «Stiamo cercando risorse per garantire un'edizione come le altre. Da quando sono stati tolti i finanziamenti alle leggi di settore, ci sono stati problemi di fondo, ma devo dire - ha proseguito Tiboni - che un aiuto importante quest'anno ci è stato garantito dal Comune di Pescara, da altri enti pubblici, oltre che privati. Sono certo che anche per questa 38/a edizione riusciremo a soddisfare pubblico e critica».

Tiboni ha poi aggiunto che per l'edizione 2011 del Flaiano verrà dato ampio spazio ai settori televisione e cinema, mentre non verranno più assegnati premi per cultura, satira e poesia, a causa della carenza di risorse. Quest'anno saranno infine ricordati il regista Mario Monicelli e Susi Cecco D'Amico.

La giuria letteraria che ha scelto le candidature è composta da Jacqueline Risset (presidente), Giuseppe Conte, Dante Arnaldo Marianacci, Antonio Gnoli, Giuseppe Rosato, Lucilla Sergiacomo, renato Minore, Walter Pedullà ed Edoardo Tiboni.

21/05/2011 10.47