De Sanctis e Creati vincitori del Premio Marciano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4727

De Sanctis e Creati vincitori del Premio Marciano

RIPA TEATINA. La premiazione il 10 giugno prossimo con Gianni Minà  È Morgan De Sanctis, portiere dello straordinario Napoli che ha vivacizzato fino all'ultimo il campionato di Calcio di Serie A, a vincere il “Premio Rocky Marciano”, che premia lo sportivo abruzzese dell’anno e che quest'anno è giunto alla settima edizione.

De Sanctis, estremo difensore di Guardiagrele cresciuto nelle giovanili del Pescara, debutta in Serie A con la maglia della Juventus il 6 dicembre 1998 in Juventus-Lazio (finita 1-0). Nel 1999 passa all’Udinese con cui gioca 194 partite in 8 stagioni, comprese alcune partecipazioni in Coppa Uefa e in Champions League. Nel 2007 si trasferisce al Betis Siviglia e l’anno successivo va in prestito al Galatasaray, con il quale vince la Supercoppa di Turchia. Dalla stagione 2009-2010 è al Napoli ed è tra i protagonisti della stagione d’oro della squadra di Mazzarri, dove ha anche fissato il nuovo record di imbattibilità casalinga della porta partenopea con 799 minuti consecutivi senza subire un gol.

 Morgan De Sanctis ha confermato la sua presenza alla cerimonia di premiazione, che si terrà venerdì 10 giugno alle 20.30 presso il Parco Lattanzio di Ripa Teatina, in viale Europa, ormai tradizionale scenario del premio, che si è consolidato nel panorama sportivo nazionale.

Ospite d’onore e presidente onorario della giura di questa VII edizione del “Premio Rocky Marciano” sarà Gianni Minà, giornalista, scrittore, conduttore televisivo, che donerà a Ripa Teatina per il museo intitolato a Rocky Marciano un raro e prezioso filmato di una sua intervista a Cassius Clay, realizzata negli anni Sessanta.

Per la sezione “Pugile abruzzese dell’anno”, la giuria tecnica ha deciso di assegnare il premio a Danilo Creati della Pugilistica Di Giacomo, 21enni boxeur teatino già campione europeo dei pesi piuma, due volte campione italiano nelle categorie 48 e 54 kg, è campione italiano assoluto in carica. Nel 2011 ha già conquistato una medaglia d’argento nel torneo internazionale di Shkoder.

Un premio speciale la giuria l’ha riservato alla squadra di calcio a 5 del Montesilvano, che, dopo aver conquistato l’anno scorso il suo primo scudetto, ha appena vinto il titolo di Campione d’Europa, battendo 5-2 il forte Sporting Lisbona.

Menzione speciale alla carriera sportiva per la pallavolista Consuelo Manifesta, nata ad Ortona e protagonista dal 1984 al 2003 dei campionati di Serie A e per cinque anni, dal 1990 al 1995 schiacciatrice della nazionale italiana.

Menzione speciale, infine, per Daniele Primavera e Rebecca Di Girolamo, giovanissimi pattinatori ripesi che sono campioni regionali della specialità “coppia danza”.

Anche quest’anno la serata, presentata dai giornalisti Stanislao Liberatore e Valeriano De Angelis, vedrà la partecipazione di Rocky Mattioli, campione di pugilato orginario di Ripa Teatina.

«Con orgoglio – ha dichiarato il sindaco di Ripa Teatina, Mauro Petrucci, tra gli ideatori del premio – ancora una volta il “Premio Rocky Marciano” propone un’antologia del meglio dello sport abruzzese a livello nazionale ed internazionale. Un riconoscimento che è ormai entrato nel cuore degli sportivi abruzzesi che ambiscono a riceverlo. Quest’anno abbiamo scelto di tornare ad una edizione interamente dedicata allo sport, anche se la prestigiosa partecipazione di Gianni Minà ci consentirà di rievocare aneddoti e ricordi di questo straordinario testimone del nostro tempo».

09/05/2011 9.24