CULTURA

La creatività senza etichette, l’Aurum di Pescara ospita “Arte no caste”

Fino all’1 giugno confronto tra cinquanta artisti diversi per storia ed esperienza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2874

La creatività senza etichette, l’Aurum di Pescara ospita “Arte no caste”





PESCARA. Da ieri e fino all’1 giugno prossimo le sale dell’”Aurum ospitano la prima edizione di “Arte no caste. Creatività senza etichetta”, la manifestazione voluta dall’Associazione del guardare creativo presieduta da Gabriella Capodiferro. «Chi aderisce ad “Arte no caste”, tra soci, allievi e artisti professionisti - dice la curatrice della mostra, Chiara Strozzieri - non soltanto si dichiara libero da confini territoriali ed etichette precostituite, ma grida di non appartenere ad alcun gruppo sociale chiuso. L'unico merito è quello del lavoro di ricerca, che è possibile giudicare esclusivamente dalle due opere esposte per ciascuno».
Il progetto presentato a Pescara riprende l'idea del “Palazzo enciclopedico” proposto da Massimiliano Gioni alla Biennale di Venezia 2013: in sostanza, vengono messi a confronto ben cinquanta artisti dai vari linguaggi espressivi, diversi per età, provenienza, poetica, curriculum. Si tratta di Sergio Bacelli, Carlo Bascelli, Lorella Belfonte, Marcello Bonforte, Brigitte Brand, Evelina Cacciagrano, Alfonso Camplone, Gabriella Capodiferro, Libera Carraro, Antonietta Catalano, Loredana Cipollone, Fernanda Colangeli, Isa Conti, Nicola Costanzo, Luigi D’Alimonte, Francesco D’Amario, Claudia De Berardinis, Laura De Lellis, Rossana De Luca, Concita De Palma, Dora Di Giovannantonio, Marilena Evangelista, Annalisa Faieta, Eleonora Frezzini, Manuelita Iannetti, Marco Iannetti, Rosa Lisanti, Iva Lombardi, Antonio Lori, Lepoldo Marciani, Pasquale Martini, Maria Masciarelli, Serenella Mauro, Teresa Michetti, Adamo Modesto, Linda Monte, Annamaria Natale, Silvia Orlandi, Graziella Parlione, Enrico Puglielli, Antonio Rucci, Paola Santilli, Deni Scarsi, Leo Strozzieri, Nicoletta Testa, Bruno Torriuolo, Antonio Tracanna, Daniele Valentini, Vinicio Verzieri e Daniela Visco (In nero i nomi dei professionisti, ndr).
A detta di Anna Della Penna, direttrice dell’Aurum, «la "mission" della struttura che ho l'onore di dirigere è proprio quella di superare confini precostituiti, porte, finestre, ingressi, uscite e di creare l’Agorà intima ed emozionale di individui che si trovano, non si identificano quali visitatori, ma sentono proprio, familiare ed amico un luogo ricco di storia, sempre proiettato ai più moderni ed innovativi moduli del sapere. In una parola: della vita». La mostra sarà aperta al pubblico tutti i giorni (inclusa la domenica) dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.