CINEMA E CULTURA

Abruzzo. Premi Flaiano. Domenica gran finale con tutti i vincitori

Tra gli ospiti Tornatore, Verdone, Martone, Brignano, Incontrada, Golino

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

9534

Giuseppe Tornatore

Giuseppe Tornatore



 
PESCARA. Saranno consegnati domani sera 14 luglio in Piazza della Rinascita  a Pescara i 40° Premi Internazionali Flaiano.
Il Premio Internazionale Flaiano per la Cultura è stato assegnato a Salvatore Settis.
Il Premio speciale Flaiano per la poesia e la letteratura è andato al poeta siriano Adonis.
Per la narrativa  il vincitore è  Marco Balzano con "Pronti a tutte le partenze" (Sellerio): la parabola di un precario della scuola costretto a far fronte a un presente che continua a dilazionarsi, ad essere sempre differito. C’è sempre una partenza da affrontare, uno sdradicamento nuovo che è ormai la condizione coscenziale di un’intera generazione. In questo itinerario Marco Balzano traccia un percorso narrativo fatto di discese e risalite, sempre trovando il modo di tenere il lettore appeso al filo della narrazione.


Per la Cultura Italiana nel Mondo premiati gli italianisti Konrad Eisenbichler, canadese, Joseph Farrell, scozzese e  Augustin Thompson, statunitense. Sempre per l'italianistica un premio speciale è stato assegnato al polacco Jaroslaw Mikolajewski per il saggio "Rzymska Komedia".
Per il cinema saranno premiati Giuseppe Tornatore e Carlo Verdone per il complesso dell'opera, Jerzy Stuhr per la carriera, Valeria Golino per la regia di "Miele", l'attrice pescarese Giulia Rubini per la carriera e l'esordiente pescarese Sara Serraiocco per la sua interpretazione in "Salvo", Critiana Capotondi quale protagonista di "Amiche da morire", Massimo Andrei Premio del Pubblico Concorso Italiano  per "Benur. Un gladiatore in affitto" e Luigi Lo Cascio premio della Giuria tecnica Concorso Italaino per "La città ideale". Sempre per il cinema riconoscimenti speciali a Luca Verdone che con il fratello Carlo ha realizzato uno splendido omaggio ad Alberto Sordi dal titolo "Alberto il grande" e ad Antonello Sarno per il documentario "Ciao, Alberto!.


Per la televisione saliranno sul palcoscenico di Piazza della Rinascita Pif per la conduzione, Tatti Sanguineti per il programma culturale, l'attrice e conduttrice Vanessa Incontrada, Alberto Angela, l'attore Fabrizio Bentivoglio per "Benvenuti a tavola", Dario Ballantini  per il programma radio "Ottovolante".
Enrico Brignano riceverà il Pegaso speciale quale personaggio dell'anno e Giuseppe Fiorello Pegaso speciale per "Volare".
Infine per il teatro riceveranno il Pegaso d'oro Luca Ronconi per la carriera, il regista Mario Martone per "La serata a Colono", gli interpreti Roberto Sturno per "Serata Beckett" e l'abruzzese Federica Di Martino per "Kramer contro Kramer." Giampiero Ingrassia verrà premiato per il musical "Frankenstein Junior".
Infine riceveranno un riconoscimento l'astronauta Roberto Vittori quale personalità italiana che onora il nostro Paese nel mondo e il geologo abruzzese Piero D'Incecco per aver intitolato insieme al suo gruppo di lavoro al DLR di Berlino un cratere di Mercurio ad Ennio Flaiano.
Hanno presieduto le giurie, per la letteratura Dacia Maraini, per il cinema Giuliano Montaldo, per la televisione Ugo Gregoretti e per il teatro Masolino D'Amico.
La cerimonia di premiazione inizierà alle ore 20,45 (in caso di maltempo al Pala Giovanni Paolo II in Via Aldo Moro - Pescara)) e sarà condotta da Dario Vergassola e Arianna Ciampoli.