ESTATE 2013

Torricella Peligna: doppia notte bianca, il 19 e 20 luglio, con Silvestri e Bennato

48 ore di festa senza stop

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8353

Torricella Peligna: doppia notte bianca, il 19 e 20 luglio, con Silvestri e Bennato

Torricella Peligna: doppia notte bianca, il 19 e 20 luglio, con Silvestri e Bennato
 48 ore di festa ininterrotta
Torricella peligna, notte bianca, daniele silvestri, edoardo bennato
 
TORRICELLA PELIGNA. La musica di Silvestri e Bennato riempirà, il 19 e 20 luglio prossimi, il borgo Torricella Peligna, dove torna 'Artemusica&gusto', ossia 'The double white night'  - 'La doppia notte bianca' -, l'unica in Abruzzo.
 L'anno scorso in 40 mila hanno preso 'd'assalto'  viuzze e piazzette del centro storico pullulanti di note, cibo e divertimento. L'iniziativa, alla sesta edizione, è promossa dalla Pro Loco 'Albert Porreca', presieduta da Enzo Piccirelli, in collaborazione con il Comune di Torricella. 
«Quest'anno - spiega il direttore artistico della rassegna, Gianfelice Presenza - il circuito, che abbraccerà stradine e slarghi caratteristici,  sarà più colorato e abbiamo inserito anche nuove location». 
Band, stand enogastronomici, artisti di strada, dj, il tutto condito da solidarietà, dato che ci sarà anche una raccolta fondi per aiutare le famiglie in povertà. Gli eventi clou della due giorni saranno i concerti di Daniele Silvestri, il 19 luglio, e di Edoardo Bennato, il 20. 
«E poi - riprende Presenza - ci sarà solo da scegliere. In piazza Unità d'Italia si svolgerà l'evento di Andrea Di Monte, un boxe street party con esibizioni ed incontri di pugilato, break dance e rapper. E poi street dance, mercatini, artigianato ed estemporanee di pittura. Ci sarà un'area rockabilly dove si esibirannno gruppi di fuori regione come i Turbolenti ed i Fabouluse Daddy, e non mancherà il bourlesque con Giuditta Sin. Ci sarà una zona con tatuatori, acconciatori e truccatori più un beer-shop con birre artigianali». 
Inoltre si esibiranno 12 gruppi emergenti abruzzesi: Domenique las Bas & Modern Jungle band, Latin fire, New Old Bande, Neomenia, Loris Jannamico, Ex Novo, Gae Campagna, Zarrafolk, Monblaster e artisti disparati. I percorsi enogastronomici saranno gestiti da cuochi professionisti che proporranno piatti tipici regionali, con varianti di specialità vegetariane. Non mancheranno i vini. 
«Nel percorso enologico - riprende Presenza - verranno riproposte le eccellenze della regione con le cantine di Chiusa Grande, Cascina del Colle, Cantine Mucci, Cantina Tilli, Cantina Sangro ed il fantastico vino cotto dei Fratelli Donatucci di Roccamontepiano». 
«Questa manifestazione - dicono ancora gli organizzatori -  è il festival del festival nel festival, dove tre elementi, l'arte, la musica ed il gusto, si intrecciano e si fondono in un'armonia unica. E poi sono 48 ore di festa ininterrotta». Un evento completamente autofinanziato - tengono a sottolineare i promotori - in quanto, seppure richiesti, non ha mai ricevuto sostegni da parte di enti pubblici, fatta eccezione per il Comune. 
«Da evidenziare - evidenziano Presenza e Piccirelli - che la kermesse, che per noi significa lavoro e sacrifici, ha anche un valore sociale: oltre 200 i volontari che, senza alcun rimborso, sono impegnati nella preparazione della manifestazione per settimane. Giovani, anziani, bambini, tutti insieme. E i più piccoli quest'anno seguiranno anche un laboratorio interno alla Pro Loco per la preparazione di segnaletica e decorazioni per 'Artemusica&gusto'».

 TORRICELLA PELIGNA. La musica di Silvestri e Bennato riempirà, il 19 e 20 luglio prossimi, il borgo Torricella Peligna, dove torna 'Artemusica&gusto', ossia 'The double white night'  - 'La doppia notte bianca' -, l'unica in Abruzzo.
 L'anno scorso in 40 mila hanno preso 'd'assalto'  viuzze e piazzette del centro storico pullulanti di note, cibo e divertimento. L'iniziativa, alla sesta edizione, è promossa dalla Pro Loco 'Albert Porreca', presieduta da Enzo Piccirelli, in collaborazione con il Comune di Torricella. «Quest'anno - spiega il direttore artistico della rassegna, Gianfelice Presenza - il circuito, che abbraccerà stradine e slarghi caratteristici,  sarà più colorato e abbiamo inserito anche nuove location». 

Band, stand enogastronomici, artisti di strada, dj, il tutto condito da solidarietà, dato che ci sarà anche una raccolta fondi per aiutare le famiglie in povertà. Gli eventi clou della due giorni saranno i concerti di Daniele Silvestri, il 19 luglio, e di Edoardo Bennato, il 20. «E poi - riprende Presenza - ci sarà solo da scegliere. In piazza Unità d'Italia si svolgerà l'evento di Andrea Di Monte, un boxe street party con esibizioni ed incontri di pugilato, break dance e rapper. E poi street dance, mercatini, artigianato ed estemporanee di pittura. Ci sarà un'area rockabilly dove si esibirannno gruppi di fuori regione come i Turbolenti ed i Fabouluse Daddy, e non mancherà il bourlesque con Giuditta Sin. Ci sarà una zona con tatuatori, acconciatori e truccatori più un beer-shop con birre artigianali». Inoltre si esibiranno 12 gruppi emergenti abruzzesi: Domenique las Bas & Modern Jungle band, Latin fire, New Old Bande, Neomenia, Loris Jannamico, Ex Novo, Gae Campagna, Zarrafolk, Monblaster e artisti disparati. I percorsi enogastronomici saranno gestiti da cuochi professionisti che proporranno piatti tipici regionali, con varianti di specialità vegetariane. Non mancheranno i vini. «Nel percorso enologico - riprende Presenza - verranno riproposte le eccellenze della regione con le cantine di Chiusa Grande, Cascina del Colle, Cantine Mucci, Cantina Tilli, Cantina Sangro ed il fantastico vino cotto dei Fratelli Donatucci di Roccamontepiano». 

«Questa manifestazione - dicono ancora gli organizzatori -  è il festival del festival nel festival, dove tre elementi, l'arte, la musica ed il gusto, si intrecciano e si fondono in un'armonia unica. E poi sono 48 ore di festa ininterrotta». Un evento completamente autofinanziato - tengono a sottolineare i promotori - in quanto, seppure richiesti, non ha mai ricevuto sostegni da parte di enti pubblici, fatta eccezione per il Comune. «Da evidenziare - evidenziano Presenza e Piccirelli - che la kermesse, che per noi significa lavoro e sacrifici, ha anche un valore sociale: oltre 200 i volontari che, senza alcun rimborso, sono impegnati nella preparazione della manifestazione per settimane. Giovani, anziani, bambini, tutti insieme. E i più piccoli quest'anno seguiranno anche un laboratorio interno alla Pro Loco per la preparazione di segnaletica e decorazioni per 'Artemusica&gusto'».