ESTATE 2013

Chieti, tutto pronto per la Settimana Mozartiana

L’evento costerà alla casse pubbliche 120 mila euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8414

Chieti, tutto pronto per la Settimana Mozartiana




CHIETI. Si svolgerà a Chieti dal 15 al 21 luglio 2013 la settimana Mozartiana.
Si susseguiranno spettacoli di musica sinfonica, concerti jazz, musica da camera, performance di danza, galà di lirica, spettacoli di burattini e incontri culturali, per un totale di oltre novanta appuntamenti artistici.
Nei 13 salotti di ispirazione settecentesca (tre in più rispetto agli altri anni) – Piazza San Giustino, Antica Pescheria, Porta Pescara, Largo Vico Mercatello, Palazzo de’ Mayo, Piazza G.B.Vico, Piazza Valignani, Villa Comunale, Largo Teatro Vecchio, Piazza Malta, Salotto itinerante (luoghi scelti), Libreria De Luca - dislocati lungo il centro storico e allestiti con elementi scenografici a tema in collaborazione con gli esercenti commerciali della città, si esibiranno giovani artisti locali e musicisti di spicco del panorama internazionale per un’offerta culturale che saprà affascinare appassionati e curiosi.
L’evento costerà 120.000 euro di cui 80 mila a carico del Comune di Chieti e 40 mila della Regione Abruzzo. Un contributo extra è stato concesso da sponsor privati e tecnici.


GLI ARTISTI
Gli artisti e gli ensemble della XIV edizione della Settimana Mozartiana, che si esibiranno nei rispettivi salotti, sono: il Trio Jazz Barren-Carter-Cobham, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, I Solisti Aquilani, Enzo De Caro accompagnato da un quintetto che renderà omaggio ad Astor Piazzolla in “Opera Tango”, Geoff Warren e Giuseppe Continenza Quartet, il pianista Michele Di Toro, Paolo Di Sabatino Quartet, Rick Pellegrino Quartet, Liliana Perna e i danzatori della sua scuola, il flautista Mario Carbotta, il soprano Giulia De Blasis, il mezzosoprano Jurgita Adamonyte, il baritono Dario Ciotoli, il violinista E. Pellegrino, il violoncellista M. Magri, il pianista Giuliano Mazzoccante, il Quartetto Akron con Francesco Manfrin oboe solista, Max Ionata Trio, il Quartetto Sassofoni Accademia, Stefania Patanè Trio, I Cameristi della Filarmonica Ascolana, Interamnia Ensemble, Dora Sisti Quintet, Quartetto Minima Essenza, The Moody blue Sisters, il Quintetto di Fiati “Wind Mozart”, il Coro dell’Università Gabriele d’Annunzio, le associazioni musicali e le scuole cittadine (Associazione Musicale C. Monteverdi, Orchestra I Giovani Accademici, Allievi del Conservatorio di L’Aquila, Allievi dell’Istituto pareggiato “G. Braga” di Teramo, Esibizione degli allievi del Conservatorio di Pescara, Orchestra Giovanile Amadeus diretta Michael Applebaum, Associazione Musicale Curti, Associazione Free Sound. Gli Allievi della Scuola Civica Musicale di San Giovanni Teatino) e gli allievi della scuola di recitazione del Teatro Marrucino diretta da Giuliana Antenucci.


Il Museo d’Arte Costantino Barbella, così come avvenuto l’anno scorso, sarà aperto dalle ore 17.00 alle ore 23.00 e, in occasione della “Settimana”, esporrà opere d’arte conservate nei depositi dello stesso Museo. Il Teatro Marrucino, anch’esso sempre aperto nel corso della settimana, sarà visitabile da quanti giungeranno in città. Nel salotto di accoglienza di piazza Valignani (aperto fino dalle ore 20.00), oltre al servizio informazioni, sarà inoltre attivo il “punto prenotazioni” per coloro che vorranno effettuare visite guidate al centro storico cittadino. Tale servizio sarà curato dai giovani che hanno frequentato il corso di Guida Turistica organizzato dal Comune di Chieti.
La scala mobile che collega il Terminal bus di piazza Falcone e Borsellino a piazza Escrivà effettuerà un orario di apertura prolungato e chiuderà al termine degli spettacoli di seconda serata.


«Ringrazio la Regione Abruzzo per la sempre fattiva collaborazione e il forte sostegno – ha dichiarato il Sindaco Di Primio – l’On Fabrizio Di Stefano, delegato alla Cultura del Comune di Chieti, ed il maestro Ettore Pellegrino perchè in questi anni non solo ha dimostrato attaccamento alla nostra città ma ha contribuito, gratuitamente, alla realizzazione dei cartelloni artistici delle due ultime kermesse».
«Come Direttore Artistico», ha commentato Ettore Pellegrino, «desidero ringraziare tutti coloro che, con il loro impegno, hanno reso possibile il concretizzarsi dell’evento, per me una sfida e una vetrina. Ringrazio gli artisti e le istituzioni che hanno accettato l’invito ad esibirsi nella città di Chieti, in particolare i Solisti Aquilani, che con 12 musicisti, 4 solisti ed il loro Direttore, produrranno ben 3 concerti»