MUSICA

Pescara Jazz Village, quattro appuntamenti gratuiti all’Aurum

Da lunedì 9 fino a domenica

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5071

Pescara Jazz Village, quattro appuntamenti gratuiti all’Aurum
PESCARA. Quattro appuntamenti gratuiti con il jazz di livello internazionale, una settimana di lezioni con i grandi docenti del Columbia College.

E poi le jam session in serale, il tutto all’Aurum dal 9 al 15 luglio si trasformerà nel ‘Pescara Jazz Village’, un esperimento alla prima edizione che abbina la musica di qualità alla formazione in un teatro straordinario. «E’ l’evento che vivremo a Pescara da lunedì prossimo, con grandi nomi e presenze, da Gianluca Esposito a Maurizio Giammarco, da Tony Pancella, che tornerà dopo trent’anni, a Pat La Barbera», ha annunciato l’assessore alla Cultura del Comune di Pescara Giovanna Porcaro.
Presenti anche il presidente dell’Ente Manifestazioni Pescaresi Sandro Damiani, Francesco Di Filippo per l’Aptr-Regione Abruzzo, i rappresentanti dei main sponsor, ossia Cantina Tollo e Markbass, e Giancarlo Alfani consigliere delegato dell’Ente per il marketing.
«Per la prima volta – ha detto l’assessore Porcaro – ricreeremo l’atmosfera del Village portando il jazz all’Aurum, un evento straordinario che sorprenderà il pubblico, con nomi di assoluto richiamo e concerti gratuiti per il pubblico. E soprattutto per la prima volta promuoveremo l’abbinamento tra formazione-cultura-istruzione e musica e arte. Avremo quattro serate di grande spettacolo, a partire dalle 21.30 ogni sera, il 9, 10, 11 e 12 luglio, con 600 posti a sedere nel piazzale Michelucci, e soprattutto c’è l’aspetto fondamentale dell’incontro con i docenti che arriveranno dal Columbia College di Chicago che terranno dei corsi all’interno del Conservatorio ‘Luisa D’Annunzio’, corsi di alta professionalità a 100 studenti, tra cui ci saranno anche 5 docenti locali, e, la sera, gli stessi protagonisti dei corsi avranno modo di esibirsi, dopo le 23, all’Aurum, in una Big Band per jam session che si trasformeranno in eventi unici».
Lunedì 9 luglio ad aprire il Pescara Jazz Village all’Aurum saranno Gianluca Esposito e Maurizio Giammarco; martedì 10 luglio ci sarà il concerto di Mario Romano quartet e Pat La Barbera; mercoledì 11 luglio salirà sul palco Tony Pancella quintet; e a chiudere la rassegna sarà Alain Caron quartet. I corsi di jazz al Conservatorio si svolgeranno invece dal 9 al 15 luglio e i docenti saranno Scott Hall per tromba e arrangiamento; Geof Bradfield, sassofoni; Bill Boris, chitarra; Dan Anderson, basso; Tom Hipskind, batteria; Richard Dunscomb, combo e big band. Per gli studenti che risulteranno più meritevoli sono previste tre borse di studio di una settimana presso il Columbia College di Chicago.
«I seminari – ha ricordato Damiani – riprendono il discorso avviato con il Columbia College nel 2000, quando vennero svolti, in occasione del festival pescarese, workshop e masterclass tenuti da docenti dell’Istituto statunitense e che hanno visto a suo tempo protagonisti dei giovanissimi Claudio Filippini, Maxi Ionata e Nicola Angelucci, oggi tutti musicisti professionisti».
«Dei 100 corsisti – ha detto Alfani -, che avranno modo di studiare con il Gotha mondiale del jazz, 20 arriveranno da fuori regione, e 5 sono a loro volta docenti del Conservatorio e il momento più atteso sarà ovviamente la Big Band che la sera, dalle 23 in poi, dunque al termine anche dei concerti al Teatro D’Annunzio, daranno vita a jam session spettacolari all’Aurum, sempre gratuitamente per il pubblico».