CULTURA

Premio Scanno: per la letteratura incoronato Alberto Arbasino

Le premiazioni per la quarantesima edizione si terranno a Roma il 23 giugno

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2669

Premio Scanno: per la letteratura incoronato Alberto Arbasino
ROMA. Il vincitore della quarantesima edizione del premio Scanno è Alberto Arbasino.

L’artista poliedrico di Voghera riceverà il riconoscimento per la sezione letteratura del premio il 23 giugno alle ore 18.00 a palazzo Taverna, a Roma. Nel corso della cerimonia verranno “incoronati” i vincitori di tutte le sezioni del premio.
Arbasino è uno scrittore, saggista, giornalista di costume, reporter, amante e conoscitore dell’America (quella politica, letteraria, cinematografica), romanziere sofisticato e sperimentale.
Le sue produzioni scritte spaziano dal romanzo (Fratelli d’Italia del 1963, riscritto nel 1976 e nel 1993) alla saggistica (Un paese senza). Ha iniziato la sua carriera letteraria collaborando con il settimanale Il Mondo da Parigi e Londra e con i quotidiani Il Giorno e Il corriere della sera.
Il Premio Scanno fondato da Riccardo Tanturri dal 1972 assegna riconoscimenti a personaggi di spicco del panorama italiano ed internazionale.
Tra gli incoronati ci sono stati Mario Draghi, Jeremy Rifkin, Gianni Letta, Michelangelo Antonioni, Vandana Shiva. Con il tempo si sono aggiunte altre sezioni del premio (dall’Economia al Diritto, dai Valori alla Medicina sino all’Ecologia), e momenti culturali come tavole rotonde, mostre e convegni.
Nelle edizioni precedenti hanno ricevuto il riconoscimento Mario Soldati, Saul Bellow, Banana Yoshimoto, Josè Saramago, Gore Vidal, Antonio Tabucchi, David Grossman, Alberto Bevilacqua, Melania Mazzucco, Dominique Lapierre.