CHIETI

Mafia: a Chieti, premio nazionale Agenda Rossa. Presente il fratello di Borsellino

Tre giorni all’insegna della legalità

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2501

Mafia: a Chieti, premio nazionale Agenda Rossa. Presente il fratello di Borsellino
CHIETI. 17, 20 e 21 marzo. Una tre giorni dedicata al Premio Nazionale Agenda Rossa, il riconoscimento conferito ai cronisti che rischiano la vita nel nome della libertà di informazione.

L’appuntamento è organizzato dalla Consulta Provinciale degli Studenti di Chieti, col sostegno del Comune e curata dall'associazione Chieti Resiste, in collaborazione con “Libera - associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e l'associazione “Chieti nuova 3 febbraio”.
Tra i premiati gli Afterhours, Giuseppe Matera, Valeria Grasso e Marilena Natale una cronista che seguendo le vicende di Casal di Principe ha subito minacce e intimidazioni della camorra, ma non si è piegata.Diversi gli incontri spalmati nel corso dei tre giorni.
Si comincia oggi, 17 marzo al Teatro Supercinema con lo spettacolo teatrale “La scelta” di Marco Cortesi e Mara Moschini alle 21.00. Seguirà l’incontro martedì 20 marzo dalle 10.00 sempre al Supercinema alla presenza di Salvatore Borsellino, fratello del giudice assassinato. Mercoledì 21 marzo, infine, ci sarà l'incontro-dibattito alle scuole Medie Chiarini.
L’agenda rossa a cui fa riferimento il premio è quella scomparsa dalla borsa che il giudice Paolo Borsellino aveva con sé al momento dell’attentato. Non è stata mai ritrovata e probabilmente conteneva i resoconti degli interrogatori con i vari collaboratori di giustizia.
«Paolo Borsellino, insieme ad Ezra Pound», ha commentato il sindaco Umberto Di Primio, «è stato uno dei miti viventi della mia giovinezza. In particolar modo proprio l’uomo e giudice Borsellino è stato il punto di riferimento per quanto riguarda il senso dello Stato, la difesa dei diritti ed ovviamente la lotta alle mafie. Iniziare ad inculcare nei giovani principi come la lotta alla mafia e la difesa della legalità è di fondamentale importanza».