A Penne una mostra dell'Abruzzo in treno

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5933



PENNE. Sabato 6 marzo, alle 9.30, nella sala consiliare del Comune di Penne, sarà inaugurata la mostra storica intitolata “L'Abruzzo in treno. Nascita e sviluppo del sistema ferroviario in Abruzzo” , allestita nell'ex convento di San Domenico, attuale sede municipale.
La mostra è strutturata in tredici pannelli sui quali sono riprodotti documenti e immagini che illustrano i momenti salienti della nascita e del progressivo strutturarsi delle strade ferrate nella nostra regione tra Ottocento e Novecento.
Saranno inoltre esposti i documenti originali dell'Archivio storico comunale di Penne e reperti di archeologia industriale provenienti dal Museo del Treno di Montesilvano e cortesemente messi a disposizione dall'Associazione Culturale Amatori delle Ferrovie, infine due diorami statici: l'uno riproduce la stazione FEA di penne nel 1930, il secondo invece riguarda la fermata di “Montesilvano Colli” negli anni Sessanta, una riproduzione in scala delle stazioni di Penne e Montesilvano, pazientemente realizzate dall'ingegner Antonello Lato.
L'esposizione, ideata e realizzata grazie ricerche delle archiviste Norma D'Ercole e Annalisa Massimi, della Cooperative Archivi e Cultura, è stata possibile grazie alla collaborazione dei direttori e del personale degli Archivi di Stato d'Abruzzo (Pescara, Chieti, Teramo e L'Aquila), della Biblioteca provinciale “Melchiorre Delfico” di Teramo e dei soci dell'ACAF che hanno gentilmente messo a disposizione i loro archivi privati. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 7 maggio, con i seguenti orari: lunedì, mercoledì, venerdì: dalle 8.30 alle 14.00. Martedì e giovedì: dalle 8,30 alle 14 e dalle 15,30 alle 18.


05/03/2010 9.23