L'amore per la montagna di Giovanni Paolo II in un video

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7393

L'amore per la montagna di Giovanni Paolo II in un video

CATANIA. Un lungo percorso iniziato il 13 maggio del 2009 sull'Etna e concluso il 2 ottobre scorso a Cracovia, passando dal Vaticano, Assisi, Gran Sasso, Cuney, dove a 3.000 metri c'é il più alto santuario mariano d'Europa, all'Adamello.
Protagonista l'alpinista 'scalzo' Tom Perry, al secolo Antonio Peretti, che ha voluto così rendere omaggio alla memoria di Papa Giovanni Paolo II e al suo amore per le vette.
Il progetto, finanziato dalla Province di Catania e Vicenza e dal Consiglio regionale della Val d'Aosta, con il patrocinio della Cei, è stato riassunto in un video realizzato da Orazio Cristaldi e Carmelo Nicoloso, coordinatore dell'evento.
Il video è stato presentato dall'assessore all'Ambiente della Provincia di Catania, Giovanni Bulla.
«Il progetto si è formalmente concluso - ha affermato l'assessore - ma intendiamo promuovere la diffusione del video nelle scuole non solo per diffondere il grandissimo messaggio spirituale ed etico di Giovanni Paolo II, ma anche l'amore per la natura e il rispetto per le montagne che rappresentano un aspetto più affascinante della grandezza del Creatore».
E' noto che il Santo padre nel tempo libero veniva a camminare e sciare sulle montagne abruzzesi. Secondo le stime del Vaticano venne almeno 137 volte in Abruzzo durante il suo pontificato.
19/02/2010 9.02


[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/news2/article.php?storyid=104&page=0]IL NOSTRO APPROFONDIMENTO SU WOJTYLA[/url]