Si è chiuso il Toson d'Oro a Vasto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8776

VASTO. Anche quest'anno grande successo di pubblico per la consueta edizione del Toson d'Oro, rievocazione storica vastese.
Quest'anno le celebrazioni sono iniziate nel mese di maggio.
In occasione dell'evento Storia Favola e Follia, l'associazione culturale Settantaduedellarte ha presentato il libro ‘Delle magnifiche antiche corti', a cura di Francescopaolo D'Adamo.
Nel volume è riportata la cronaca degli avvenimenti accaduti a Vasto nel 1723, anno della consegna del Toson D'oro al Principe Fabrizio Colonna, per mano del Marchese Cesare Michelangelo d'Avalos.
Le celebrazioni sono proseguite poi nel mese di agosto.
L'8 agosto del corrente anno ricadeva il 280° anniversario della morte di Cesare Michelangelo d'Avalos. In occasione di tale anniversario è stata celebrata una santa messa a suffragio, nella Chiesa della Madonna Addolorata, dove riposano le spoglie del marchese del Vasto.
Sabato 29 agosto a Palazzo d'Avalos si è tenuta l'esibizione del sopranista Angelo Manzotti, vincitore del premio internazionale “Pavarotti”, accompagnato dai musici dell'Accademia dei Solinghi.
Un appuntamento importante per i cultori di musica antica, presentato dal Maestro Pierluigi Mencattini. Il folto pubblico intervenuto per l'evento si è lasciato incantare dalla voce del sopranista che riecheggiava nelle sale del cinquecentesco palazzo.
Il ricavato della serata, uno degli appuntamenti conclusivi del Festival Internazionale di musica antica, sarà devoluto alla Fondazione Negri Sud, di Santa Maria Imbaro.
Le celebrazioni del XXIII Toson d'Oro si sono concluse il giorno 30 agosto con il classico corteo storico.
Come sempre contraddistinto dai bellissimi abiti dei figuranti è caratterizzato dalla presenza di imponenti carrozze, quest'anno provenienti dalla provincia di Caserta.
Anche in questa edizione ad accompagnare il corteo di dame e cavalieri è stato Il Gruppo Sbandieratori ‘Federiciani' di Lucera. Il gruppo collabora da anni con l'Associazione culturale Amici del Toson d'Oro, che coordina e organizza il corteo storico. Importante evidenziare la presenza quest'anno anche degli ‘Sbandieratori e Musici della città dell'Aquila'. Mangiafuoco, giocolieri e trampolieri hanno caratterizzato il corteo. Ma la novità 2009 è stata la presenza del gruppo ‘Archibugieri e Trombonieri Senatore'proveniente da Cava de Tirreni, composto da oltre 50 elementi, con stendardi, Chiarine, tamburi ma soprattutto un folto gruppo armato di Archibugi sono stati l'attrazione di quest'anno. L'esibizione degli armigeri durante il percorso e nello spettacolo finale ha caratterizzato la rievocazione storica, che anche quest'anno ha allietato turisti e vastesi in una domenica di fine estate.
1/09/2009 10.32