Ad Atri anche quest’anno la Notte dei Faugni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5605

Ad Atri anche quest’anno la Notte dei Faugni
ATRI. È stata presentata ieri mattina nella sala stampa della Regione a Pescara la terza edizione della “Notte dei Faugni”, un evento che vede insieme da tre anni a questa parte l'amministrazione comunale di Atri, l'associazione Promoeventi e quella dei commercianti Hatria Com, con il chiaro intento di dare un rilievo maggiore a quella che è una tradizione millenaria nella città di Atri.
Dal 2006 in poi, infatti, quella che gli atriani chiamano “la nottata”, non viene più vissuta solo nelle abitazioni, bensì anche nei vari locali del centro storico, per permettere a chi non abita nella cittadina di godere della strana quanto affascinante atmosfera che si respira per le vie del centro storico nella notte tra il 7 e l'8 dicembre.
Per tutta la notte gran parte dei locali atriani resteranno aperti. Alle 19 di domenica 7 dicembre la manifestazione partirà con l'accensione del fuoco in Piazza Duomo, a seguire, dalle ore 22, prendono il via le cene tipiche nei ristoranti convenzionati, i quali proporranno menù tipici a prezzi vantaggiosi.
Alle 4 del mattino, invece, si esibirà la Banda per poi alle ore 5 assistere e partecipare all'uscita dei Faugni.
Ma al classico programma si aggiungeranno quest'anno appuntamenti artistici importanti, sia nel corso della notte che la sera dell'Immacolata. Alle 22, in Piazza Acquaviva ci sarà il concerto del cantayurore Caparezza, mentre la sera dell'8, alle 21, nel teatro comunale ad esibirsi sarà il cantautore napoletano Nino Bonocore.
E' bene precisare che la manifestazione richiede un grosso impegno organizzativo, compensato dall'apporto sia delle associazioni partecipanti che dei volontari della protezione civile; della Croce Rossa, delle forze dell'ordine e delle persone che fanno parte del Comitato festeggiamenti.
«Per questo – dice l'assessore alla Cultura Angela De Lauretis – mi preme ringraziare tutti quelli che stanno partecipando così attivamente alla riuscita dell'evento. Senza il loro apporto disinteressato la manifestazione non si potrebbe fare. Così come mi piace sottolineare che simili sforzi li facciamo per promuovere sempre di più l'immagine di Atri nella nostra regione».
Sarà predisposta un'area camper per tutti quelli che vorranno sostare in città nel corso del fine settimana; il servizio di bus navetta tra il parcheggio dell'ospedale ed il centro storico ed inoltre è stata fatta un'ordinanza con divieto di vendita per asporto di bevande contenute in bicchieri di vetro e bottiglie o confezioni di vetro e lattine.

06/12/2008 14.21