La squadra di scacchi di Chieti alla Coppa dei Campioni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5663


CHIETI. Il Circolo Scacchi Fischer Chieti, dopo aver conquistato il titolo di Campione d'Italia a squadre 2008, si appresta a partecipare ad una avventura storica: la European Club Cup, ossia la Coppa dei Campioni.
Mai nessuna società teatina, anche in altri sport, è riuscita in quest'impresa che poche società abruzzesi (il fortissimo Pescara nella pallanuoto e l'Aquila nel rugby) sono riuscite a far vivere alla nostra regione.
La European Club Cup si svolgerà a Kallithea-Halkidiki in Grecia dal
16 al 24 ottobre con la partecipazione complessiva di oltre 80
squadre: 62 nel torneo Open (ove possono partecipare sia uomini che
donne) e 20 nel torneo Femminile.
L'edizione di quest'anno è la più forte della storia scacchistica se si pensa che nelle varie squadre militeranno oltre 20 dei primi 30 giocatori del mondo. Una competizione quindi virtualmente non solo europea ma internazionale per la presenza di giocatori indiani, cinesi e israeliani, nonché di altre nazioni extraeuropee.
Le favorite della vigilia sono gli squadroni dell'ex Unione Sovietica (russe, ucraine o armene) o dell'ex Yugoslavia (croate, serbe) ma anche alcune compagini che rappresentano il nuovo scacchismo dell'europea occidentale: la tedesca OSG di Baden Baden e la spagnola Linex Magic di Merida, campione europea uscente.
La squadra teatina, espressione di un movimento scacchistico italiano ancora arretrato rispetto ai livelli raggiunti da altri Paesi occidentali (Spagna, Germania, Francia, Olanda su tutti) si pone l'obiettivo di fare una bella figura, non essendo in grado di competere alla pari con l'elite dello scacchismo europeo. Comunque, il Fischer Chieti è nella lista d'ingresso delle squadre, basata sul punteggio.
La squadra teatina sarà composta da 7 giocatori: i GM (Grande Maestro
Internazionale) Bartlomiej Macieja (31 anni, polacco), Lexy Ortega (48 anni, cubano di nascita ma cittadino italiano) e Carlos Garcia Palermo
(54 anni, argentino di nascita ma cittadino italiano); poi ancora il Maestro Internazionale Carlo D'Amore (44 anni, romano), Roberto Mogranzini (25 anni, perugino) e Sabino Brunello (19 anni, bergamasco); chiude la lista il MF (Maestro Fide) Marco Corvi (40 anni, romano).



La squadra sarà accompagnata dal presidente del Fischer Chieti, Andrea Rebeggiani, che ha dovuto fare i salti mortali per riuscire ad allestire una formazione dignitosa dovendosi scontrare con la rigidità del regolamento dell'ECU (la federazione europea) sulla possibilità di inserire nuovi giocatori rispetto a quelli schierati nel campionato nazionale.


15/10/2008 9.23