Un’estate nella natura delle Oasi del Wwf: ecco gli eventi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4265

ABRUZZO. La Natura come protagonista degli eventi estivi delle Oasi del WWF in Abruzzo. Il WWF ha presentato il ricchissimo programma di attività rivolto a turisti e residenti che si svolgerà in 5 tra le più belle aree naturali della regione.
La festa per il fiume nel suggestivo scenario dell'Oasi WWF delle Gole del Sagittario, ad Anversa degli Abruzzi; il corso di disegno naturalistico con un artista offerto dall'Oasi delle Sorgenti del Pescara a Popoli; la giornata della Lontra nell'Oasi delle Cascate del Rio Verde a Borrello; il legame tra arte e natura nella tradizione abruzzese raccontato dall'antropologa nell'Oasi dei Calanchi di Atri; il ciclo di incontri “La Natura all'Imbrunire” con gli esperti di scienze naturali nell'Oasi del Lago di Serranella, nei comuni di Casoli, S. Eusanio del Sangro e Altino.
E, ancora, le passeggiate al Chiaro di Luna,gli incontri sulla sostenibilità e sul corretto uso di energia e acqua, la scoperta delle curiosità naturalistiche con gli esperti e il cineoasi (Oasi dei Calanchi di Atri), gli incontri con artisti della Land-Art, la mostra di scultura naturalistica e un laboratorio musicale (Oasi Gole del Sagittario), la visita al territorio per la scoperta dello scrittore John Fante (Oasi del Lago di Serranella); la collaborazione con il premio Borrello dedicato ad Antonio Russo (Oasi delle Cascate del Rio Verde).
Tutte le oasi sono, poi, aperte e visitabili tutti i giorni con specifici percorsi adatti a tutti che consentono di scoprire le meraviglie di alcuni dei luoghi più importanti dal punto di vista naturalistico e paesaggistico della regione. Le Cascate del Rio Verde tutelano le cascate naturali più alte dell'Appennino; le Gole del Sagittario ospitano decine di specie di fauna tutelate dall'Unione Europea e una pianta, il Fiordaliso del Sagittario, che in tutto il mondo vive solo nelle Gole; le Sorgenti del Pescara tutelano la più ricca sorgente abruzzese; i Calanchi di Atri preservano l'inconsueto paesaggio dei calanchi con una vegetazione particolare adattata a condizioni estreme; il Lago di Serranella ospita la ricchissima vegetazione ripariale del Fiume Sangro.

28/07/2008 9.26