Inediti di De Chirico per l'estate di Castelbasso

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2931

ESTATE 2008. CASTELBASSO. La mostra di De Chirico, dove ci saranno anche alcuni inediti, sarà certamente il momento più importante della manifestazione estiva di Castelbasso.


ESTATE 2008. CASTELBASSO. La mostra di De Chirico, dove ci saranno anche alcuni inediti, sarà certamente il momento più importante della manifestazione estiva di Castelbasso.«Castelbasso è un suggestivo borgo che realizza ogni anno le iniziative culturali più interessanti della nostra regione. Un modello da imitare che dà prestigio all'intero Abruzzo e la mia predilezione per le arti visive mi spinge a sottolineare il particolare valore di questo evento culturale».
Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo intervenendo alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione estiva di Castelbasso Progetto Cultura, presso il circolo della stampa estera a Roma.
Da alcuni anni l'Associazione Amici per Castelbasso ONLUS, rivolge la propria attenzione ad attività culturali di vario genere.
Si dedica al recupero socio-economico, alla tutela e valorizzazione del patrimonio storico-culturale e ambientale di questo suggestivo borgo medievale, in provincia di Teramo.
Nell'ambito della manifestazione estiva che ogni anno si tiene dalla metà di luglio alla fine di agosto, il progetto presenta mostre d'arte contemporanea, concerti, rappresentazioni teatrali, spettacoli di danza e cabaret, incontri letterari ed appuntamenti enogastronomici.
L'appuntamento culturale estivo è previsto dal 12 luglio al 24 agosto.
All'interno della sezione Arti Visive il piccolo borgo omaggerà Giorgio de Chirico, in occasione del trentennale della morte, con una mostra antologica curata da Silvia Pegoraro che riproporrà, attraverso 70 opere (di cui diverse inedite) tra tele, opere su carta e alcune sculture, la vita artistica del pittore italiano più famoso nel mondo.
Le opere spaziano dal 1920 ai primi anni '70, dal de Chirico "metafisico" a quello "classico" e mitologico: dai "manichini" alle "piazze", con le architetture amate da Michelangelo Antonioni, dai cavalli alle nature morte, dai ritratti ai paesaggi.
La mostra, realizzata con la supervisione e il patrocinio della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, ospitata in Palazzo De Santis, sarà aperta tutti i giorni dal 12 luglio al 24 agosto, dalle 19 alle 24.
Le vie del borgo daranno invece vita ad una sorta di museo diffuso con le suggestive installazioni site specific di 7 giovani artisti che dialogheranno, ognuno a modo suo, con i vari aspetti della poetica di de Chirico.
Nella Piazza del Belvedere per tutto il periodo si alterneranno sulla scena spettacoli e concerti. Castelbasso Progetto Cultura si distingue, infatti, anche per l'attenzione al jazz e alle sue forme.
Non mancherà la sezione Eno-gastronomia.

05/07/2008 8.17


Visualizzazione ingrandita della mappa