A Pescara "I bulli, w gli amici", la nuova campagna del Moige

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2531



PESCARA. Sarà nelle scuole di Pescara e provincia fino al 24 aprile la campagna nazionale informativa e di prevenzione sul bullismo organizzata dal Moige – Movimento Italiano Genitori- in collaborazione con il Ministero della Solidarietà Sociale.
L'evento coinvolgerà 6000 bambini tra i 6 e gli 11 anni nelle scuole di tutta Italia, i loro insegnanti e i loro genitori. Dalla recente indagine SWG per Moige emerge che oltre un quarto dei ragazzi fino a 15 anni è stato vittima o ha assistito ad episodi di bullismo, che l'86% dei genitori considera importante la lotta al bullismo, e che il 17% ritiene debba essere una priorità della politica
Con l'ausilio di Ivan, Max e Leo, personaggi del fumetto creato appositamente per la campagna, verrà spiegata ai bimbi l'importanza dell'amicizia e del dialogo e la necessità di non imitare i bulli e di non tacere le loro angherie, bloccando fin sul nascere i loro tentativi di prevaricare gli altri.
Un depliant spiegherà ai genitori quali sono i sintomi per capire se il figlio possa essere vittima di bullismo, come per esempio il fatto che manifesti mal di testa o mal di pancia prima di andare a scuola, oppure sia spesso solo, non porti amici in casa e non venga invitato alle feste, ed altri elementi di questo genere.
Le tappe: sabato 19 a Manoppello (Pescara) la Scuola primaria di Manoppello in via Santa Vittoria, 11. Lunedì 21 aprile sarà la volta di Cappelle sul Tavo (Pescara) con il plesso scolastico "G. Rodari" in via Cocchione. Mercoledì 23 Aprile toccherà alla Direzione didattica 5° circolo in via Giardino, 32 a Pescara. Chiude Giovedì 24 Aprile la Direzione Didattica 4° circolo in via Monte Siella, 30

19/04/2008 9.13