Arriva la V edizione di "Il pianeta maldicenza"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3337

L’AQUILA. L’associazione culturale “Confraternita Aquilana dei Devoti di Sant’Agnese” dell’Aquila ha provveduto a realizzare il bando relativo alla quinta edizione del concorso d’arte varia sulla maldicenza.
Ciò, allo scopo di rafforzare ancora di più le finalità di questa iniziativa, indirizzata a un'adeguata e corretta conoscenza della singolare tradizione aquilana della festività di Sant'Agnese, legata alla maldicenza intesa non come pettegolezzo o come insulto, ma come strumento valenza sociale e di leale antagonismo.
In definitiva, un aspetto che si riconduce a una critica sincera e costruttiva, linea guida di questa tradizione tipica del capoluogo d'Abruzzo.
Anche questa edizione di “Il Pianeta Maldicenza” si svolge con il patrocinio del Comune dell'Aquila e il sostegno della Carispaq.
Fino al 15 dicembre sarà possibile presentare interventi – in lingua o in dialetto – di poesia, prosa e sketch, che dovranno essere contenuti nel limite massimo di esecuzione di 3 minuti. Al concorso possono partecipare singole persone, gruppi di persone o singole congregazioni Agnesine, con un solo elaborato per partecipante.
I lavori dovranno essere presentati alla segreteria dell'organizzazione, situata presso l'Istituzione Sinfonica Abruzzese, Ridotto del Teatro Comunale (Piazza del Teatro), dove è anche possibile reperire il bando. Bando che sarà presto disponibile anche alla Carispaq, all'ingresso della Residenza Municipale, in numerose edicole della città e che è in corso di distribuzione a varie confraternite Agnesine.
Oltre che dai Devoti, l'allestimento del “Pianeta Maldicenza 2008” verrà realizzato anche da altre otto congreghe: l'Accademia culturale di Sant'Agnese, il club delle Devote di Sant'Agnese, le confraternite “Balla che te passa” e “Giornalisti in lingua”, le congreghe “Bar Gran Sasso” e “Miseria e Nobiltà”, il gruppo “Amici di Sant'Agnese” e la “Nobile Accademia di Sant'Agnese”.
Una commissione di esperti e rappresentanti delle congreghe Agnesine procederà a un primo esame per selezionare, in ciascun settore, gli elaborati da proporre al successivo giudizio delle giurie. Gli interventi ammessi parteciperanno alla finale, prevista al Teatro Comunale il 20 gennaio 2008, e dunque proprio il giorno antecedente alla “festività” di Sant'Agnese. Gli stessi elaborati saranno proposti al pubblico da artisti e attori di qualificata professionalità, in collaborazione con le massime istituzioni cittadine, e saranno giudicati da una giuria popolare – composta da spettatori sorteggiati – e da una commissione tecnico-artistica. Questi due organismi designeranno il vincitore assoluto e i vincitori di categoria.
Il vincitore assoluto riceverà l'Agnesino 2008, nel corso della consueta conviviale prevista per la sera del 20 gennaio 2008 nel cortile del Palazzo Municipale.
22/11/2007 9.06