L'11 dicembre Carlo Grante a L'Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7222

L'AQUILA. Martedì 11 dicembre, alle ore 21.00, al Teatro Comunale dell'Aquila, si terra un concerto di beneficenza, organizzato dal Rotary Club L'Aquila, presieduto da Maurizio Fioravanti, i cui proventi saranno devoluti a sostegno dell'attività di assistenza e carità di benemerite associazioni aquilane, quali: Fraterna Tau, Caritas, L'Aquila per la vita.
Dal M° Carlo Grante, artista di fama internazionale (oggi è considerato tra i tre più grandi pianisti del mondo), nonché nostro illustre concittadino, verranno eseguite, per pianoforte solista, musiche di Bach-Busoni: Toccata in do maggiore - Preludio – Intermezzo-Fuga Bach-Busoni - Preludio corale "Wachet auf, ruft uns die Stimme" Bach-Busoni Toccata e fuga in re minore.
Qualche mese fa il maestro Grante finì nelle cronache di tutto il mondo in quanto si scoprì che era stato copiato per ben 53 volte da Joyce Hatto, considerata la pianista migliore del mondo.
La presunta frode era semplice: bastava prendere i file contenuti nei dischi degli altri ed in qualche caso manipolarli digitalmente. Lui lo sapeva, «da sempre». «Un padre riconosce le sue creature», raccontò a PrimaDaNoi.it.
Carlo Grante è uno dei pianisti italiani oggi più in vista, interprete autorevole non solo del grande repertorio, ma anche di opere di autori meno frequentati, ai quali dedica una ricerca attenta e rigorosa, spesso preferendo l'immersione nell'impresa di esecuzioni e registrazioni integrali piuttosto che una sporadica apparizione nei programmi dei suoi concerti. Le sue ultime pubblicazioni discografiche includono opere di Vlad (Opus Triplex) e Finnissy (Bachsche
Nachdichtungen) a lui dedicate e ispirate a Bach e Busoni, i due concerti per pianoforte e orchestra di F. Schmidt con Fabio Luisi e l'Orchestra della Radio di Lipsia (MDR Leipzig).



 «CARLO GRANTE:
53 VOLTE PLAGIATO DALLA PIANISTA "MIGLIORE DEL MONDO"»
 


06/11/2007 10.20