Lanciano ricorda Tonia Giansante

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2875



LANCIANO. La sua versatilità l'ha portata ad occuparsi di tanti argomenti, a seguire problemi e temi legati al mondo femminile e ad esprimere i suoi pensieri attraverso opere letterarie di rara intensità. Tonia Giansante scomparsa lo scorso anno dopo aver combattuto con grande coraggio e forza un male che alla fine non è riuscita a sconfiggere, sarà ricordata con un'iniziativa dal titolo eloquente "Raccontando Tonia", che non vuole essere solo un omaggio, né tantomeno una commemorazione, ma soltanto un'occasione speciale per ripercorrere insieme il suo lavoro attraverso l'"Antologia dei testi e della critica", un libro che raccoglie la sua ricca produzione letteraria. A "raccontare" la scrittrice e poetessa saranno gli amici cari e la sua famiglia in un "viaggio" che vede presenze di rilievo.
Ci sarà infatti la scrittrice sanvitese, da anni residente a Roma, Giulia Alberico che conosceva bene Tonia e la sua sensibilità. Le letture dei brani saranno affidati all'attrice Cloris Brosca (chi non ricorda la zingara e le sue carte nel programma che seguiva il tg1 delle 20) e l'attore Carlo Orsini. Il musicista Paolo Rosato – figlio di Tonia e Peppino Rosato – eseguirà alcune sue composizioni in prima assoluta, e a diffondere altre note musicali sarà il flauto di Lorenza Summonte. La manifestazione si terrà il prossimo 28 settembre a Lanciano nella sala Mazzini, alle 18. "Tonia è stata una delle nostre socie più attente e disponibili – sottolinea Patrizia Di Rocco presidente dell'associazione "I colori dell'Iride" che ha organizzato l'evento insieme alla famiglia Rosato – convinta sostenitrice di una politica di genere che tenesse conto, quindi dei tempi e delle ragioni delle donne. La sua sensibilità artistica, le sue profonde intuizioni l'hanno resa non solo la poetessa che tutti conosciamo, ma anche una donna straordinaria che continueremo a ricordare per l'impegno culturale e sociale". L'iniziativa è patrocinata dalla Regione Abruzzo e dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Lanciano.


27/09/2007 11.17