Il castello di sabbia più bello. A Giulianova si assegna il premio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

10431

GIULIANOVA. Torna uno degli appuntamenti più attesi della riviera adriatica abruzzese. Un mix tra arte, spettacolo, solidarietà e perché no, anche sport, perché quando si tratta di una gara è pur sempre di una sorta di competizione sportiva.

GIULIANOVA. Torna uno degli appuntamenti più attesi della riviera adriatica abruzzese. Un mix tra arte, spettacolo, solidarietà e perché no, anche sport, perché quando si tratta di una gara è pur sempre di una sorta di competizione sportiva.

Il tutto racchiuso nel concetto di castelli di sabbia, una passione che in Abruzzo molti hanno avuto o hanno, da piccoli, da adolescenti o anche da adulti attempati quando non si è disdegnato di sdraiarsi sulla spiaggia cercando di dare sfogo ognuno alla propria inclinazione artistica. Anche quest'anno è quindi arrivato, per la sua quinta edizione, l'appuntamento con il “Trofeo Admo Castelli di sabbia”.
E' ancora l'Associazione Donatori Midollo Osseo sezione di Giulianova – Costa Val Vibrata a rendersi protagonista dell'organizzazione di questo evento assolutamente affascinante, che vedrà come location naturale il litorale di Giulianova nei giorni 28 e 29 luglio, ovvero sabato e domenica.
La competizione è tra stabilimenti balneari ed è una gara di sculture di sabbia, giudicate da una giuria tecnica la mattina del 29 luglio. Sempre la sera di domenica, saranno premiati i vincitori all'interno di uno spettacolo appositamente allestito. La premiazione avrà luogo presso il Teatro del Mare, lungomare Spalato alle ore 21.
I castelli, invece, verranno preparati durante la notte tra sabato e domenica, un vero spettacolo fatto di aneddoti, stanchezza e felicità per quanto realizzato, dalla curiosità dei passanti nottambuli e degli appassionati, dal caldo e dal mare. Quante storie da raccontare, tutte all'insegna della solidarietà, perché il ricavato verrà devoluto appunato all'Admo, la cui sezione giuliese presideuta dalla dottoressa Gabriella Lucidi Pressanti è estremamente attiva nell'organizzare eventi di questo genere (appena una settimana addietro aveva allestito anche una gara nazionale di bocce di ottimo livello a Ascoli).
Da segnalare e sottolineare che la Croce Rossa farà servizio di navetta per permettere la visione delle sculture, domenica mattina, anche alle persone diversamente abili.
In questa edizione si aggiunge alle categorie di premi il castello votato dai partecipanti stessi.
Nell'edizione 2006 ha trionfato, vincendo il Trofeo Admo, il Lido California che ha presentato una scultura con il seguente titolo: Ieri come oggi, riflettiamo. Questi gli altri premi assegnati. Premio Fantasia: Malibù (La cicala e la formica). Contenuti Artistici: La Conchiglia (Alice nel paese delle meraviglie). Particolari Architettonici: Lido Europa (Castello fantasia). Originalità: Lido Fand (Due miti a confronto). Grandezza dell'opera: Lido Caribe (Le due civiltà).

26/07/2007 11.43