Un convegno per ricordare l’ambasciatore Pier Paolo Spinelli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3402

LANCIANO. Sabato 9 giugno 2007 sarà celebrata a Lanciano la figura di Pier Pasquale Spinelli, personalità di primo piano nella storia della diplomazia italiana. Il Rotary International e l'Amministrazione Comunale di Lanciano hanno voluto rendere il dovuto omaggio ad un uomo di grande cultura e di straordinarie capacità di mediazione.
L'Ambasciatore Pier Pasquale Spinelli, nato a Lanciano l'8 settembre del 1902 , fu console a New York, a Cuba ed in Cina, nel 1953 assunse l'incarico di Segretario Generale dell'Amministrazione Fiduciaria italiana della Somalia sotto mandato ONU. Nel 1958 lo svedese Dag Hammarskjold (premio Nobel per la pace 1961), in qualità di Segretario Generale dell'ONU lo nominò Sotto Segretario ONU e Direttore Generale dell'Ufficio Europeo delle Nazioni Unite a Ginevra. Incarico che ricoprì fino al 1968. Durante questo lungo periodo fu designato da Hammarskjold e dal suo successore U Thant a svolgere un ruolo importante nell'azione di mantenimento della pace dell'Organizzazione delle Nazioni Unite. Fu Rappresentante Speciale delle Nazioni Unite in Giordania e nello Yemen. Fu dal 1969 al 1983, anno della morte, Vice Presidente della SIOI (Società Italiana per l'Organizzazione Internazionale).

Un convegno di studi in programma sabato 9 giugno, alle 17.30 nell'Aula Magna del Palazzo degli Studi di Lanciano, ricorderà la vita e l'attività professionale del diplomatico. L'Ambasciatore Luigi Vittorio Ferraris, professore ordinario in Relazioni Internazionali dell'Università di Roma, approfondirà l'esame della figura di Pier Pasquale Spinelli e la sua azione per le Nazioni Unite. Il prefetto Alfredo Sabella offrirà un importante contributo sulla cultura e sulla società a Lanciano nei primi decenni del Novecento. Saranno presenti i figli di Pier Pasquale Spinelli, diplomatici, docenti universitari ed altre importanti personalità. Gli atti del convegno di studi verranno pubblicati. Prima dell'inizio della manifestazione sarà apposta sulle mura esterne della casa natale, al numero civico 72 di Corso Roma, una targa celebrativa.
06/06/2007 13.43